Quantcast

“Ricordare stanca”, incontro del Gremio Sardo in Fondazione

“Ricordare stanca”, questo il titolo dell’incontro in programma venerdì 6 dicembre 2013 ore 17 e 30, presso l’auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano,  Via S. Eufemia 12 che avra` come relatore il prof. Massimo Coco, musicista violinista figlio del magistrato Francesco, sardo nativo di Terralba, assassinato dalle Brigate Rosse nel 1976 a Genova.

Più informazioni su

“Ricordare stanca”, questo il titolo dell’incontro in programma venerdì 6 dicembre 2013 ore 17 e 30, presso l’auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano,  Via S. Eufemia 12 che avra` come relatore il prof. Massimo Coco, musicista violinista figlio del magistrato Francesco, sardo nativo di Terralba, assassinato dalle Brigate Rosse nel 1976 a Genova. Durante la conferenza che prende il titolo dall’omonimo libro di Massimo Coco: “Ricordare stanca”, edito da Sperling e Kupfer, 2012, l’autore, dialoghera` col professor Guido  Scano, illustrando  alla platea la sua esperienza di vittima del terrorismo, anche con forti accenti rivolti allo Stato che, secondo l’autore stesso, non avrebbe pienamente adempiuto al suo dovere e anche contro l’uso distorto della memoria delle vittime del terrorismo.  Memoria e ricordo che e` ancora viva in tutti noi pensando a donne e uomini sardi che han perso la vita e che rispondevano ai nomi di Emanuela Loi, Antioco Deiana e  Francesco Zizi per citarne alcuni, vittime anche loro di delitti di matrice sia terroristica che mafiosa. Allego copia locandina e pieghevole che illustrano l’evento.
 
Al termine della conferenza al pubblico intervenuto sarà offerto un rinfresco.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.