Quantcast

Vigili del fuoco, inaugurata la nuova sede: “Più uomini” foto

Ad annunciarli il Sottosegretario di Stato Gianpiero Bocci, arrivato in città per il taglio del nastro della nuova caserma di Strada Valnure: "Per il Governo questo è un comando importante" LE FOTO

Più risorse e uomini per il comando provinciale dei vigili del fuoco. Ad annunciarli il Sottosegretario di Stato Onorevole Gianpiero Bocci, arrivato a Piacenza per inaugurare ufficialmente la nuova sede di Strada Valnure a Piacenza, già operativa dallo scorso 22 ottobre.

“L’IMPEGNO DEL GOVERNO” – “Una bella caserma, elegante e giusta per un comando importante come è quello di Piacenza – ha commentato Bocci al suo arrivo – il Governo ha fatto uno sforzo per arrivare a questo risultato dopo tanti anni di attesa, una scelta giusta che consegna alla città una bellissima sede”. Bocci ha poi ribadito l’impegno del Governo: “Per noi questo è un comando importante, intendiamo fare investimenti di mezzi e uomini”. A tal proposito il sottosegretario ha ricordato l’imminente avvio del corso che formerà 1500 nuovi vigili del fuoco: “Tra questi ragazzi alcuni saranno destinati a Piacenza”.

Apprezzamenti alla caserma sono arrivati anche dal Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Alfio Pini: “E’ una struttura che risponde meglio alle esigenze dei vigili del fuoco di Piacenza, con strutture e attrezzature necessarie per un corpo moderno e per garantire un servizio sempre migliore ai cittadini”.

CRITICI I SINDACATI – Di diverso avviso i sindacati, che non hanno mancato di sottolineare quelle che a loro dire sono criticità della nuova caserma: “Tocchiamo con mano errori progettuali che già avevamo segnalato a suo tempo – spiega Giovanni Molinaroli (Cgil) – le autorimesse, per citare un esempio sono ad angolo retto sull’uscita e costringono i mezzi a manovre molto complicate; la stessa autorimessa è la metà di quella prevista. Mancano i fondi, ci rendiamo conto del momento difficile a livello economico ma speriamo che il Ministero possa reperire i fondi necessari per completare l’opera”.

LA CERIMONIA – A fare gli onori di casa di fronte ai vertici del Dipartimento dei Vigili del Fuoco Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, presenti insieme alle Autorità cittadine civili, militari e religiose, è stato il comandante provinciale Francesco Martino, che ha voluto ringraziare i suoi uomini “per la rapidità nel passaggio alla nuova sede senza ripercussioni sulla normale attività”: dopo il picchetto d’onore e la deposizione di una corona alla lapide ai caduti, il taglio del nastro con la benedizione da parte del vescovo Gianni Ambrosio alla nuova struttura. Al termine i presenti hanno potuto visitare la nuova sede.

3MILA INTERVENTI ALL’ANNO – Il corpo dei vigili piacentino è formato da 153 vigili, 1 dirigente, 4 funzionari tecnici, 17 amministrativi. Opera su 4 turni di servizio in 4 sedi operative vigili (Piacenza, Fiorenzuola, Bobbio, Castelsangiovanni). 2500 gli interventi di soccorso effettuati dall’inizio dell’anno, di cui 1786 effettuati dalla Sede Centrale, 445 dal distaccamento di Fiorenzuola d’Arda, 264 dal distaccamento di Castel San Giovanni, 96 dal distaccamento di Bobbio;

“Gli interventi ogni anno – spiega il comandante Martino – sono circa 3mila e spaziano dal salvare il gattino salito sull’albero allo spegnimento di un incendio”. Sino alla scorsa primavera i vigili del fuoco di Piacenza hanno lavorato nelle zone dell’Emilia colpite dal terremoto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.