Quantcast

Volley C, il Monticelli doma i Vigili del fuoco Reggio Emilia: 3-1

Altri tre punti per la formazione di Capogreco, trascinata da un super Fiorentini (19 punti). Successo d'oro anche per la Canottieri Ongina che rilancia la propria classifica

Più informazioni su

Tre punti esterni per il Monticelli Volley, che espugna in quattro set Reggio Emilia regalando un dispiacere ai Vigili del fuoco Marconi, formazione profondamente rinnovata con diversi giovani in campo.

Il match parte con i gialloneri piacentini che scendono in campo con Vecchi in palleggio, Zo opposto, Patronaggio e Vitelli al centro, Fiorentini e Zangrandi di banda e Mangiarotti libero. Gli ospiti scappano subito avanti con le battute di Zangrandi e poi volano verso la vittoria parziale sfruttando anche la buona verve in palla alta: 25-16. Cambia il campo, ma non il copione, con il Monticelli che nel secondo set mantiene salde le redini del gioco, nonostante la crescita del muro locale, così arriva un altro 25-16 che vale il 2-0.

Nel terzo set, però, gira tutto storto per la squadra di Capogreco, troppo fallosa al servizio e in più occasioni testarda in attacco. Il tecnico giallonero prova a correre i ripari attingendo dalla panchina, ma il set è compromesso (25-18). Nella quarta frazione, il Monticelli ritrova il ritmo, ma i reggiani crescono in difesa e non vogliono cedere facilmente. A sbrogliare la matassa ci pensano Fiorentini (top scorer con 19 punti e un ottimo 60 per cento in attacco) e Perini (15 punti), spingendo sull’acceleratore sul 16-16 per trovare il 25-18 che chiude i conti.


VIGILI DEL FUOCO MARCONI-MONTICELLI VOLLEY 1-3
(16-25, 16-25, 25-18, 18-25)

MONTICELLI VOLLEY: Aquino 1, Canesi 2, Colombi, Contini, Fiorentini 19, Fornasari (L), Mangiarotti (L), Patronaggio 12, Perini 15, Vecchi 1, Vitelli 11, Zangrandi 9, Zo 7. All.: Capogreco


Volley D femminile, la Canottieri Ongina ha più Progetti speciali: 3-1 al Cadeo

Tre punti d’oro per la Canottieri Ongina, che piega 3-1 il Progetti speciali srl Cadeo nel derby piacentino e rilancia la propria classifica. Sabato felice, dunque, per le giallonere di Bartolomeo, che hanno potuto riabbracciare anche la capitana Linda Lodigiani, tornata in campo (pur non essendo ancora al cento per cento) dopo l’infortunio che l’aveva costretta ai box nelle scorse partite.

Nel primo set le monticellesi partono subito bene e mantengono il vantaggio, anche perché l’asse Decarli-Zorzella funziona molto bene, con gli attacchi centrali che smarcano le laterali di casa. Così, la Canottieri Ongina chiude 25-20, salvo poi continuare a giocar bene nel secondo parziale, condotto fino al 16-13. A quel punto, però, troppi errori hanno permesso al Progetti speciali srl di rimontare e riaprire la partita (19-25) nonostante gli ingressi di Antonioli, Arif e Gagliardi per Decarli, Marchettini e Fummi.

Nella terza frazione, la Canottieri Ongina riparte più lucida e determinata, con Decarli che brilla in regia con un’ottima distribuzione, mentre nel finale è Sofia Arif a mettersi in mostra in attacco per il 25-16 che vale il 2-1. Il Cadeo ci prova nel quarto parziale (15-15), ma le padrone di casa non mollano l’osso, mettendo la freccia con la coppia Guennani-Arif verso il 25-19 che chiude i conti.


CANOTTIERI ONGINA-PROGETTI SPECIALI SRL CADEO 3-1
(25-20, 19-25, 25-16, 25-19)

CANOTTIERI ONGINA: Decarli 4, Lodigiani 11, Villa 17, Marchettini 7, Zorzella 10, Fummi 1, Gagliardi 4, Arif 7, Cattivelli (L), Antonioli, Guennani, Periti. All.: Bartolomeo
Nella foto, Denise Guennani (Canottieri Ongina)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.