Quantcast

76enne di Carpaneto uccide la moglie malata in clinica e si suicida foto

L’uomo, Giancarlo Bocciarelli, era da tempo prostrato per le gravi condizioni della moglie Anna, 79 anni a cui era molto legato. Bocciarelli, era stato per anni titolare di una gioielleria a Milano prima di trasferirsi a Carpaneto

Più informazioni su

Tragedia della disperazione nel milanese: un ex gioielliere in pensione ha ucciso giovedì mattina a colpi di pistola la moglie nella residenza sanitaria assistenziale di Paderno Dugnano (Milano) dove la donna era ricoverata da due mesi dopo un’ischemia cerebrale e poi si è suicidato. L’uomo, Giancarlo Bocciarelli,  di 76 anni, era da tempo prostrato per le gravi condizioni della moglie Anna, 79 anni a cui era molto legato. Bocciarelli, era stato per anni titolare di una gioielleria a Milano prima di trasferirsi a Carpaneto, in provincia di Piacenza.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti l’uomo, dopo essere entrato nella stanza della moglie, ha estratto la pistola calibro ’38 special’, detenuta regolarmente, e ha sparato due colpi al petto della moglie. Ha quindi rivolto l’arma verso se stesso, facendo fuoco una terza volta, alla tempia. La coppia lascia un figlio di 40 anni ed una figlia di 42.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.