Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Cibo e religione: seminario per gli studenti del Gioia in Cattolica 

Studenti di quarta e quinta superiore del Liceo Gioia avranno l’opportunità, dal 3 al 5 febbraio prossimo, di riflettere, in Cattolica, su un tema delicato con cui si confrontano nella pratica tutti i giorni: il rapporto tra cibo, religione e diritto
 

Più informazioni su

Studenti di quarta e quinta superiore del Liceo Gioia avranno l’opportunità, dal 3 al 5 febbraio prossimo, di riflettere, in Cattolica, su un tema delicato con cui si confrontano nella pratica tutti i giorni: il rapporto tra cibo, religione e diritto. 
 
Ciò di cui l’uomo può e non può nutrirsi è da sempre oggetto di una regolamentazione sociale e giuridica. Basti pensare al tabù della carne di maiale o alla proibizione delle bevande alcoliche nell’Islam, al divieto di mescolare il latte e i suoi derivati agli alimenti carnei nell’Ebraismo, ai periodi di digiuno prescritti dal Cristianesimo. 
 
Per il fedele, attenersi a queste regole significa porsi in rapporto con la natura nel rispetto di un ordine che lo trascende. Le norme che presiedono alla macellazione degli animali nell’Ebraismo e nell’Islam sono esempi emblematici di questo. 
 
Tramandare le regole alimentari religiose ed il patrimonio di tradizioni associate ad esse oggi deve rapportarsi con esigenze legate all’igiene e alla sicurezza degli alimenti, alla tutela e al benessere degli animali, ai limiti di budget e agli standard nutrizionali che vincolano le strutture sociali come le scuole, gli ospedali e le carceri, e infine ma non da ultimo alle dinamiche del mercato agro-alimentare, dove la domanda è condizionata sempre più dalle istanze della tracciabilità e del consumo consapevole. 
 
Il percorso proposto dal Dipartimento di Scienze Giuridiche della Cattolica agli studenti del Liceo Gioia vuole proporre agli studenti alcuni spunti di riflessione sulle problematiche che l’osservanza degli obblighi alimentari religiosi pone alla convivenza all’interno delle società multiculturali e multi religiose, con lo scopo di far conoscere le diverse tradizioni religiose sul cibo e far sperimentare anche con la collaborazione di realtà presenti sul territorio le differenti modalità di cibarsi.
 
 
 

Programma (3-5 febbraio 2014)
A tavola con le religioni
Cibo, religione e diritto
 
3 febbraio (h. 9.30-13.00)
h. 9.30-10.15: Conoscenza e presentazione dei partecipanti
h. 10.15-11: Cibo, religione e diritto (prof. Chizzoniti)
h. 11.00-11.30: pausa
h. 11.30-12.30: Dentro l’argomento attraverso i cortometraggi “Il cibo dell’anima” di Piero Cannizzaro presentati da Maria Grazia Tirabassi:
Storie ebraiche
Storie dell’Islam 
Storie buddhiste
Dibattito
 

4 febbraio (h. 9.00-12.00)
h. 9.00-10.00: Interventi via skype di:
Massimo Salani autore del volume “A tavola con le religioni” 
Laura De Gregorio coautrice del volume “Cibo e Religione: Diritto e diritti”: Le regole alimentari della Chiesa cattolica.
h. 10.00-10.15: domande ai due autori 
h. 10.15-10.30 Pausa
h. 10.30-12.00: Lavoro in gruppi: distribuzione materiali e dispense
1 gruppo: le norme religiose
2 gruppo: le norme del territorio piacentino
3 gruppo: Cibo e libertà religiosa davanti ai giudici europei
 

5 febbraio (h. 9.00-12.00)
h. 9.00-10.00: Presentazione dei lavori di gruppo
h. 10.00–11.00: Cibo e religione: testimonianze sul campo:
“COPRA Elior” Piacenza: organizzare menù multietnici e religiosi per le mense scolastiche
“Il Sole srl” Piacenza: produrre il Kebab Halal, una sfida di mercato
h. 11.00-12.00: Dibattito e conclusione del seminario

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.