Rissa via Pozzo, anche una ragazza fra i denunciati

Si tratta di una 29enne di origine colombiana, che inizialmente non si era presentata in questura. Gli agenti l’hanno rintracciata nella giornata di giovedì all’interno della propria abitazione in città: per lei le accuse sono di danneggiamento e lesioni aggravate in concorso

Più informazioni su

C’è anche una donna fra le tre persone denunciate dalla polizia a seguito della maxi rissa scoppiata nel pomeriggio del primo gennaio in via Pozzo a Piacenza. Si tratta di una ragazza di 29 anni di origine colombiana, che inizialmente non si era presentata in questura. Gli agenti l’hanno rintracciata nella giornata di giovedì all’interno della propria abitazione in città: per lei le accuse sono di danneggiamento e lesioni aggravate in concorso.

A seguito della lite, scoppiata nei pressi di un negozio, quattro persone, fra cui una ragazza incinta, erano state costrette a ricorrere alle cure del pronto soccorso: il più grave ha riportato una prognosi di un mese per varie lesioni e fratture; meno gravi le condizioni degli altri feriti. Gli accertamenti proseguono: come scritto ieri, fra le cause che hanno innescato la lite vi sarebbero vecchi rancori personali.

L’episodio, che ha riportato l’attenzione su una zona più volte al centro di fatti di cronaca, ha provocato la reazione dei residenti, che chiedono maggiori controlli e più attenzione da parte delle istituzioni, ma anche di esponenti politici: il consigliere leghista Massimo Polledri ha chiesto le dimissioni della comandante della polizia municipale Renza Malchiodi, ed anche Daniel Negri del Pd ha invitato il sindaco ad intervenire per far fronte ad una situazione definita “insostenibile”.


Nel pomeriggio il sindaco Dosi ha convocato una conferenza stampa nel corso della quale saranno resi noti i provvedimenti presi dall’Amministrazione Comunale a seguito dell’accaduto
.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.