Quantcast

Scuola dell’infanzia, dal 3 febbraio aperte le iscrizioni

La domanda dev’essere presentata presso la Direzione didattica competente, dove si può reperire l’apposito modulo prestampato, indicando in ordine di preferenza una o più sedi appartenenti al medesimo Circolo

Più informazioni su

Si aprono lunedì 3 febbraio, con termine ultimo venerdì 28, le iscrizioni alla scuola dell’infanzia statale per l’anno 2014-2015. Lo ha stabilito, come ogni anno, il Ministero dell’Istruzione, nel diramare le indicazioni per l’ammissione dei bambini di età compresa tra i tre e i sei anni. La domanda dev’essere presentata presso la Direzione didattica competente, dove si può reperire l’apposito modulo prestampato, indicando in ordine di preferenza una o più sedi appartenenti al medesimo Circolo.

Non saranno consentite aggiunte o variazioni dopo la scadenza del 28 febbraio, così come non è possibile presentare la richiesta a più di una Direzione didattica. All’atto di consegna della domanda, tuttavia, è possibile chiedere di essere inseriti nella “lista unica d’attesa” indicando altre scuole, fino a un massimo di cinque, nel caso in cui non si rientri nella graduatoria finale per gli istituti originariamente scelti.

Possono essere iscritti i bambini che compiono i tre anni di età entro il 30 aprile 2015, considerando comunque che, in caso di superamento dei posti disponibili, la precedenza sarà accordata a chi compie il terzo anno di età entro il 31 dicembre 2014. Sul sito www.comune.piacenza.it , tra gli approfondimenti in home page così come nella sezione dedicata ai bambini e alle famiglie, è disponibile l’elenco completo delle scuole d’infanzia statali e paritarie, così come lo stradario che indica, in base alla residenza anagrafica, il Circolo didattico di riferimento.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.