Quantcast

Arci a congresso, “Associazionismo valore da tutelare” foto

Arci a congresso sabato 15 febbraio. L’assise provinciale dell’associazione, che a Piacenza e provincia conta 7mila e 352 aderenti e 38 circoli, si è tenuta nella sede di Legacoop di via Fontana

Più informazioni su

Arci a congresso sabato 15 febbraio. L’assise provinciale dell’associazione, che a Piacenza e provincia conta 7mila e 352 aderenti e 38 circoli, si è tenuta nella sede di Legacoop di via Fontana. Nella sua relazione il presidente ricofermato Alessandro Fornasari ha delineato gli indirizzi dei prossimi anni per l’associazione di promozione sociale, ricreativa e culturale. I 47 delegati presenti hanno rinnovato il consiglio provinciale per il mandato quadriennale 2014-2018. Presente l’assessore comunale Giulia Piroli.

“Oggi l’Arci di Piacenza rappresenta una realtà di 38 basi, fra circoli e associazioni, con oltre 7mila iscritti – ha affermato Fornasari nella sua relazione. “Il tesseramento, dopo i numeri importanti raggiunti nei primi anni 2000 ha vissuto momenti di grave flessione fino ai minimi del 2011 quando non abbiamo raggiunto nemmeno i 6mila iscritti. Questo ha limitato non poco la nostra proposta culturale. Oggi ci sono incoraggianti segnali di una lenta ripresa e questo grazie agli anticorpi che il nostro complesso sistema è in grado di generare: nuove idee e creatività si traducono in nuovi circoli e associazioni.

Occorre poi continuare a promuovere, all’interno dei nostri spazi, un divertimento sano, responsabile e consapevole. A tal proposito ringrazio quei circoli che hanno già tolto le slot machine, e auspico che si possa arrivare, con la formazione e la definizione di altre forme di entrate, al superamento della presenza di questi strumenti che producono solitudine e forme patologiche gravi.

Un immenso valore aggiunto dunque, purtroppo continuamente messo in discussione, non solo a Piacenza, ma ovunque, da ingiuste campagne repressive e dai tanti e troppi controlli fiscali verso l’associazionismo”.

Per i prossimi mesi, l’Arci di Piacenza si impegnerà in alcuni obiettivi chiariti dallo stesso Fornasari:
– contribuire al rilancio e allo sviluppo della rete dei servizi di cui abbiamo detto poco fa portando al nazionale la nostra esperienza territoriale e le reali esigenze del territorio;
– migliorare la comunicazione esterna delle attività fatte dai circoli e dalle associazioni;
– organizzare incontri periodici per i circoli su tematiche di interesse strettamente pratico, come tenere la contabilità, adempimenti vari, la Siae ecc.
– una mappatura dello stato di salute e di funzionamento dei circoli; quindi intendo andare circolo per circolo e raccogliere tutta una serie dati che possano tornare utili in primo luogo stessi;
– sviluppare e ottimizzare alcune convenzioni di interesse generale per ottimizzare servizi a fronte di costi minori, per i circoli e per gli associati.

La composizione del nuovo Consiglio provinciale

Fornasari Alessandro presidente (2014-2018 ultimo mandato)
Garlaschelli Luca
Curtarelli Nicola
Modenesi Roberto
Anelli Sergio
Sgambuzzi Gianluca
Verani Piero
Castignola Daria
Praolini Claudia
Guardincerri Stefania
Liotti Antonella

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.