Quantcast

Bakery Volley, Pistola: “Con San Lazzaro  mi aspetto una gara importante”

Ci sono partite nell’arco della stagione che hanno più valore di altre. Sabato sera, alle 20:30, la Bakery Piacenza di coach Andrea Pistola sarà protagonista nella gara con la Coveme Vip San Lazzaro BO di una tappa fondamentale nel percorso della sua regular season

Più informazioni su

Ci sono partite nell’arco della stagione che hanno più valore di altre. Sabato sera, alle 20:30, la Bakery Piacenza di coach Andrea Pistola sarà protagonista nella gara con la Coveme Vip San Lazzaro BO di una tappa fondamentale nel percorso della sua regular season.

Al Pala Franzanti sarà fondamentale dare continuità al processo di crescita delle ultime settimane: con un successo Piacenza potrebbe allungare il distacco dalle bolognesi, rafforzando quel terzo posto che varrebbe l’accesso ai playoff promozione.?Il tecnico di calcoli però proprio non ne vuol sentire parlare: troppe le gare da disputare da qui alla fine, ancora 11; senza contare che San Lazzaro non è certo avversario da sottovalutare con 10 successi nei 14 match giocati.

Lo scorso 23 di ottobre, all’andata, la Pallavolo Piacentina si era imposta in 4 set in trasferta. Da quella seconda giornata molte cose sono cambiate: l’allenatore del team piacentino, Andrea Pistola, snocciola le possibili trame della contesa.

Il successo di Udine della scorsa settimana che effetti ha avuto sul morale delle ragazze e del loro tecnico?
In realtà la vittoria non ha cambiato di molto le cose, anche se devo ammettere di aver visto diverse cose positive. Non è stata una partita semplice: non ci siamo espresse benissimo in alcuni aspetti tecnici; senza contare che a livello ambientale non eravamo certo favorite, giocando in trasferta. Nonostante questo siamo riuscite a portarla a casa con determinazione.

Cosa secondo te ha fatto la differenza?
Sicuramente in alcuni momenti della partita abbiamo messo in campo un gioco abbastanza fluido, accumulando vantaggi importanti. Nei momenti in cui ci stavamo esprimendo meno bene siamo riuscite a rimanere lucide, ordinate e mentalmente attaccate all’incontro: questo secondo me ha fatto la differenza, ovvero il fatto di saper gestire nell’arco della partita anche quei momenti che sembrano più complicati dal punto di vista tecnico.


Sono passati quasi 2 mesi dal tuo arrivo .Nel percorso di crescita intrapreso hai visto ulteriori miglioramenti nell’ultima settimana?

Alcune cose le abbiamo già messe a punto, su altre dobbiamo ancora lavorare. In un percorso i primi step sono sempre i più semplici da fare. Come quando si vuole perdere peso, buttare giù i primi kg è relativamente facile, poi man mano che si prosegue diventa sempre più difficile. Ora abbiamo passato la prima fase e dobbiamo limare i particolari. La cosa risulta ovviamente più complessa, per questo avremo bisogno di più tempo.  


Sabato c’è San Lazzaro, una formazione che vanta 10 successi in 14 partite e che ha 4 punti di svantaggio rispetto alla tua squadra. Pensi che possa essere già una gara determinante?

Siamo consapevoli che questa è una partita importante: uno scontro diretto che ci consentirebbe di fare un passo in avanti in classifica, anche in ottica play off. Fatta questa premessa, è però giusto ricordare che il campionato è molto lungo. Questa sarà comunque una tappa importante e siamo stimolati per affrontarla al meglio delle nostre possibilità.

Quali i pregi delle ospiti?
Loro sono una squadra giovane, molto ben organizzata. Una compagine che sa giocare ad alti ritmi e che ha un’ottima tenuta atletica, ma che è completa anche a livello tecnico. Contro San Lazzaro non basterà giocare con un rendimento medio. Bisognerà fare una partita importante.

Quali le contromisure della Bakery a livello tecnico?
Niente di particolare: abbiamo studiato le avversarie, come facciamo per tutte le partite. Generalmente in settimana lavoriamo in palestra sugli aspetti che riteniamo fondamentali per mettere in difficoltà gli avversari nella gara successiva. Anche questa settimana non abbiamo fatto altro che ripetere la medesima procedura, studiando a fondo le caratteristiche delle bolognesi. 


In queste partite l’approccio potrebbe essere determinante…

Lo è sempre, questa volta a maggior ragione: è uno scontro diretto e noi ci teniamo a fare una bella partita davanti al nostro pubblico. Ovviamente dall’altra parte della rete avremo di fronte un avversario di valore che proverà a metterci in difficoltà in tutti i modi. Noi dovremo essere più brave di loro.

Il quadro della 15° di campionato
Brunopremi Bassano VI – Isuzu Enermia Verona 16/2 Studio 55 Ata Trento – V. Millennium Brescia 15/2 Domovip Porcia PN – Trentino RosaTN 16/2 Città Fiera Martignacco Udine – Liu Jo Modena 16/2 Le Ali Padova V. Project – Pavidea Steeltrade Fiorenzuola 16/2 Bakery Piacenza – Coveme Vip San Lazzaro 15/2 Emilbronzo 2000 Montale MO – Atomat Volley Udine 15/2

La classifica: Le Ali Padova V. Project 38, Trentino RosaTN 36, Bakery Piacenza 32, Coveme Vip San Lazzaro BO 28, Studio 55 Ata Trento 25, Atomat Volley Udine 24, V. Millennium Brescia 21, Isuzu Enermia Verona 20, Città Fiera Martignacco Udine 18, Emilbronzo 2000 Montale MO 16, Domovip Porcia PN14, Brunopremi Bassano VI 12, Pavidea Steeltrade Fiorenzuola 10, Liu Jo Modena 0

I prossimi impegni della Bakery Volley
BAKERY PIACENZA – Coveme S. Lazzaro Vip 15 febbraio 2014 20:30?Liu Jo Modena – BAKERY PIACENZA 22 febbraio 2014 20:15?BAKERY PIACENZA – Studio 55 ATA Trento 1 marzo 2014 17:00

Andrea Crosali

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.