Quantcast

Cammino di S. Colombano itinerario europeo, 8 marzo a Bobbio la proposta

L’obiettivo è il riconoscimento del Cammino di San Colombano tra gli itinerari europei. Parma: “Importante coinvolgere anche gli altri Paesi che si affacciano sul percorso”

Più informazioni su

ASSOCIAZIONE EUROPEA DEL CAMMINO DI SAN COLOMBANO: L’8 MARZO A BOBBIO LA FIRMA DI ITALIA, FRANCIA E IRLANDA DEL NORD
L’obiettivo è il riconoscimento del Cammino di San Colombano tra gli itinerari europei. Parma: “Importante coinvolgere anche gli altri Paesi che si affacciano sul percorso”

Nascerà ufficialmente sabato 8 marzo a Bobbio l’Associazione Europea del Cammino di San Colombano che avrà il compito di presentare la candidatura per il riconoscimento del Cammino di San Colombano tra gli itinerari europei. Soggetti fondatori della nuova realtà saranno la Provincia di Piacenza, il Comune di Bobbio, la diocesi di Piacenza e Bobbio e l’Associazione degli Amici di San Colombano per l’Italia, il Comune di Luxeuil-les Bains e Association des Amis de Saint Colomban per la Francia e North Down Borough Council e le chiese di Bangor per l’Irlanda del Nord. Ma l’obiettivo è quello da un lato di raccogliere numerose altre adesioni di privati o associazioni e dall’altro di coinvolgere i Paesi europei che si affacciano sul percorso di San Colombano.

“Con il cammino dedicato a San Colombano – ha detto questa mattina durante la presentazione dell’evento il vicepresidente della Provincia di Piacenza Maurizio Parma – Piacenza ha dimostrato unità di intenti e di impegno: crediamo fortemente in un progetto che sarà in grado di unire diversi Paesi europei. Il progetto prende le mosse da un anniversario importante: i 1400 anni della morte di San Colombano che si celebreranno nel 2015”. “Ringrazio – ha continuato il sindaco di Bobbio Marco Rossi – in particolar modo la Provincia e l’assessore Parma per l’impegno profuso nell’iniziativa. La giornata dell’8 marzo sarà storica: la firma dell’atto costitutivo, alla presenza delle autorità italiane, irlandesi e francesi è in programma alle 10 nel Museo della città di Bobbio nel chiostro di San Colombano”.

“In quell’occasione – ha aggiunto Giovanni Pattoneri (Cammini d’Europa) – sarà presentato ufficialmente il logo del Cammino di San Colombano”. “La Diocesi – ha quindi assicurato monsignor Domenico Ponzini (Diocesi di Piacenza-Bobbio) – si adopererà per il riconoscimento di San Colombano come patrono d’Europa: la sua figura è il simbolo dell’Europa unita”. “Siamo orgogliosi – ha concluso Luisa Follini dell’Associazione Amici di san Colombano – di poter provare a dare un’ufficialità ad un Cammino che per 1400 anni ha vissuto senza riconoscimento”.

L’itinerario culturale dedicato a San Colombano – promosso in diverse occasioni dalla Provincia di Piacenza (si ricordi ad esempio l’edizione 2012 della Bit di Milano) – si pone come finalità principale la conoscenza e la valorizzazione dei luoghi toccati dall’abate e il dialogo tra i Paesi che in passato ospitarono il Santo (da Bangor a Luxeuil-les Bains fino a Bobbio attraversando ben sette Paesi). Nello scorso mese di novembre a Bangor (Irlanda del Nord) era stato siglato il protocollo di intesa tra Italia, Francia e Irlanda del Nord per la promozione del cammino europeo: il prossimo passo sarà invece la costituzione di un comitato scientifico che avrà il compito di presentare la candidatura del cammino dedicato al Santo all’Istituto europeo degli itinerari culturali di Lussemburgo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.