Quantcast

Cementirossi incontra la Giunta “Negli ultimi anni ridotte le emissioni” foto

Risponde così Cementirossi alle polemiche sull’autorizzazione, concessa all’azienda dalla Provincia, ad aumentare da 33mila a 60mila tonnellate i combustibili alternativi (pneumatici triturati e rifiuti di plastica). Decisione che ha provocato un ricorso al Tar da parte delle associazioni ambientaliste

Una forte riduzione dell’impatto ambientale con un “risparmio” di circa 33mila tonnellate di Co2 solo nell’ultimo anno. Risponde così Cementirossi alle polemiche sull’autorizzazione, concessa all’azienda dalla Provincia, ad aumentare da 33mila a 60mila tonnellate i combustibili alternativi (pneumatici triturati e rifiuti di plastica). Decisione che ha provocato un ricorso al Tar da parte delle associazioni ambientaliste.

Sabato mattina i vertici dell’azienda hanno incontrato in sede la giunta comunale con il sindaco Paolo Dosi, insieme ad alcuni componenti del consiglio comunale. Un incontro per mostrare agli esponenti politici i metodi lavorativi e i materiali utilizzati. La tipologia dei combustibili, alternativi o convenzionali, è stato evidenziato, non influisce sulle emissioni.

“Dal 2007 al 2013 – spiega l’ingegner Pierandrea Fiorentini, responsabile ambiente e sicurezza di Cementirossi – sono stati stanziati complessivamente 32 milioni di euro per interventi di carattere ambientale”. 115mila, sottolinea dati alla mano Fiorentini, le tonnellate di Co2 risparmiate negli ultimi cinque anni, 65mila negli ultimi due anni e 33mila nell’ultimo, con un forte abbattimento anche delle emissioni di ossidi di azoto.

Numeri che rispondono alla pioggia di critiche arrivate dopo la decisione della Provincia. Un ricorso al Tar, come si diceva, è stato depositato dall’associazione Genitori Antismog di Milano, insieme a Legambiente e a 42 cittadini di Piacenza; ricorso che punta ad ottenere una consulenza tecnica d’ufficio per verificare che si siano adottate le migliori tecnologie disponibili e che si sia verificato che non vi sarà aggravamento delle condizioni di qualità dell’aria nel territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.