Cl Piacenza, messa per l’anniversario della morte di Don Giussani

Come ogni anno a partire dal 2005, il movimento ecclesiale di Comunione e Liberazione si appresta a ricordare – con celebrazioni in tutto il mondo – l’anniversario del suo fondatore,

Più informazioni su

Comunione e Liberazione: S. Messa in occasione dell’anniversario della morte di don Giussani

Come ogni anno a partire dal 2005, il movimento ecclesiale di Comunione e Liberazione si appresta a ricordare – con celebrazioni in tutto il mondo – l’anniversario del suo fondatore, il Servo di Dio Luigi Giussani, avvenuta nove anni fa a Milano. La celebrazione della S. Messa sarà anche l’occasione per ricordare i 60 anni dall’inizio del Movimento, e il trentaduesimo anniversario del riconoscimento pontificio della Fraternità, l’associazione laicale che riunisce migliaia di fedeli in Italia e nel mondo.

La memoria riconoscente di don Giussani è ancora oggi più che mai viva nella vita del movimento da lui fondato nel 1954, grazie anche all’uscita, pochi mesi fa, della biografia del sacerdote milanese a cura di Alberto Savorana (Vita di don Giussani, Rizzoli 2013). Come diceva don Giussani, parlando del movimento da lui fondato: «Tutto per me si è svolto nella più assoluta normalità, e solo le cose che accadevano, mentre accadevano, suscitavano stupore, tanto era Dio a operarle facendo di esse la trama di una storia che mi accadeva e mi accade davanti agli occhi».

E ancora oggi il movimento invita a riconoscere anzitutto l’azione di Dio che si rivela all’uomo e lo precede, come recita l’intenzione di preghiera per la S. Messa di suffragio: «A 60 anni dall’inizio del Movimento, nella fedeltà al carisma di don Giussani, chiediamo a Dio la grazia di una sana e bella inquietudine affinché, seguendo papa Francesco, riconosciamo in ogni circostanza della vita l’iniziativa di Dio che sempre ci precede e ci attrae a Sé con il Suo amore. E con Cristo presente andiamo incontro a ogni uomo che Lo desidera e Lo cerca con verità per rendere visibile l’essenziale».

A Piacenza, la S. Messa sarà celebrata mercoledì 19 febbraio alle 21.15 nella chiesa cittadina di S. Sisto, presieduta dal Vescovo diocesano Mons. Gianni Ambrosio. Sono invitati a partecipare quanti, sacerdoti e laici, hanno conosciuto l’esperienza di don Giussani e stimano i frutti del suo carisma presente nella Fraternità di Comunione e Liberazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.