Quantcast

Commissione Elette: “Sensibilizzazione sulle mutilazioni genitali femminili”

Si è riunita nella giornata di ieri, in Municipio, la Commissione delle elette presieduta da Lucia Girometta, con la partecipazione delle consigliere comunali Laura Rapacioli, Lucia Rocchi, Miriam Bisagni e Sandra Ponzini, nonché dell’assessore alle Pari Opportunità Giulia Piroli

Più informazioni su

La Commissione delle Elette, “Continuiamo a sostenere la sensibilizzazione sulle mutilazioni genitali femminili”

Si è riunita nella giornata di ieri, in Municipio, la Commissione delle elette presieduta da Lucia Girometta, con la partecipazione delle consigliere comunali Laura Rapacioli, Lucia Rocchi, Miriam Bisagni e Sandra Ponzini, nonché dell’assessore alle Pari Opportunità Giulia Piroli, della direttrice dell’Unità operativa Consultori Familiari dell’Azienda Usl Cristina Molinaroli, della vice presidente della cooperativa L’Ippogrifo Edvin Shehu e della responsabile del Centro per le Famiglie Barbara De Biasio.

Oggetto dell’incontro, oltre a un primo confronto sulla programmazione di eventi in previsione della Festa della Donna, il progetto mutilazioni genitali femminili portato avanti dall’Ausl in collaborazione con Comune e Provincia di Piacenza, nonché con gli enti scolastici, con il finanziamento della Regione Emilia Romagna. Nel fare il punto sull’attuazione dell’iniziativa, di cui la presidente Girometta ha ribadito il valore e gli obiettivi portanti di “prevenzione, divulgazione e assistenza alle persone che potenzialmente possono essere vittime di questa barbara pratica”, si è condivisa l’opportunità, sottolineata dalla dottoressa Molinaroli, di avviare un’attività di formazione rivolta non solo al personale che, nelle diverse strutture del territorio, può venire a contatto con le donne che hanno subito questo genere di mutilazioni, ma anche a educatori e insegnanti.

Il tema, già al centro di un convegno in occasione del Festival del Diritto e di una performance teatrale, sarà sviluppato ulteriormente in momenti di ascolto e confronto specifici, con una giornata conclusiva prevista per il febbraio del 2015. E’ stata ribadita, nel corso della riunione, la necessità di coinvolgere attivamente le giovani generazioni, sia attraverso il mondo scolastico (inclusi i Centri territoriali di formazione permanente), sia tramite la rete dei consultori, affinché la consapevolezza possa portare un messaggio di cambiamento anche alle famiglie.

“Il rispetto dei diritti umani – chiosa l’assessore Piroli – è una questione che richiede di non abbassare mai la guardia. Da parte mia, non posso che assicurare che l’Amministrazione continuerà a dare pieno sostegno a questo percorso a tutela della salute e della dignità femminile”. “L’impegno e l’attenzione della Commissione delle elette su questo fronte – aggiunge a riguardo Lucia Girometta – resta forte e concreto, perché si tratta di una battaglia fondamentale contro la violenza sulle donne”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.