Quantcast

Copra Elior, vittoria a Ravenna nel recupero. Macerata a meno 1

La Copra Elior Piacenza, imbattuta in Campionato dallo scorso 22 dicembre, trova la decima vittoria consecutiva

Più informazioni su

La Copra Elior Piacenza, imbattuta in Campionato dallo scorso 22 dicembre, trova a Ravenna la decima vittoria consecutiva per restare in scia della capolista Macerata

CMC RAVENNA – COPRA ELIOR PIACENZA 1-3 (25-15, 27-29, 24-26, 22-25) – CMC RAVENNA: Mengozzi 8, Kauliakamoa Jr, Cricca 1, Toniutti 3, Tillie 14, Koumentakis 2, Scarpi (L), Klapwijk 16, Cester 10, Bari (L), Cebulj 11. Non entrati Jeliazkov, Patriarca. All. Bonitta. COPRA ELIOR PIACENZA: Marra (L), Le Roux, Papi 13, Fei 2, Smerilli (L), Kaliberda 9, Simon 19, Tencati 6, Vettori 22, De Cecco 3. Non entrati Partenio, Zlatanov, Husaj. All. Monti. ARBITRI: Gnani, Cappello. NOTE – durata set: 20’, 29’, 30’, 24’; tot: 103’.

Vince Piacenza ma dopo un primo set da favola la CMC si arrende ai vantaggi confermando di poter lottare ancora per i Play Off. La squadra allenata da Bonitta ha giocato il miglior set della sua stagione, poi ha tenuto sempre testa ai piacentini e si rammarica per qualche distrazione costata cara nel secondo parziale. Applausi meritati e a scena aperta, comunque, per la squadra giallorossa che ha definitivamente conquistato il suo pubblico come sempre all’altezza della situazione, perché nonostante il giorno feriale mancano un paio di centinaia di persone per dichiarare il tutto esaurito.

Nella Copra Monti preferisce Vettori e Fei, ma dopo lo 0-2 iniziale la CMC si scatena letteralmente e spazza via una Copra incredula a suon di ace (4), muri (4), difese eccezionali e combinazioni d’attacco perfette. Il De Andrè va in estasi e applaude ogni azione a scena aperta, dal 12-10 Ravenna vola fino al 25-15 conclusivo trascinando ad un entusiasmo indescrivibile il pubblico. Nel secondo la Copra parte forte a muro (1-3) ma male al servizio, Ravenna c’è sempre e sorpassa sul 10-9. La CMC potrebbe allungare ma si scontra con l’eterna classe di Papi, che rimedia contro il muro a tre diverse situazioni pericolose mentre è l’altro veterano Fei, entrato sul 18 pari, a regalare il contro-sorpasso ai suoi sul 24-25. Inizia un braccio di ferro non impeccabile da ambo le parti, poi chiude il redivivo Simon a quota 29 ed è 1-1.

Terzo set con Koumentakis per Cebulj ma Simon fa scattare i suoi (3-6) . Un grande Tillie replica affiancato da Toniutti, poi Simon piazza due ace terrificanti che pareggiano a quota 14. Punto a punto ma poi torna al servizio Simon ed è 20-22, la chiusura pare consequenziale ma il cuore della CMC annulla tre set-ball prima di cedere dopo un muro ingenuamente opposto ad una conclusione telefonata di De Cecco, che aumenta i rimpianti romagnoli per un’altra occasione persa. Quarto set spaccato da un fortunoso ace di Kaliberda ed un muro di Simon (10-12), Ravenna è viva e rimonta sul 22-3 ma cede alla distanza. MVP Simon

Chiamate Video Check
2° SET
(12-11) Chiesto da Piacenza per battuta in di Mengozzi, decisione confermata (13-11)
3° SET
(15-15) Chiesto da Piacenza per battuta out di De Cecco, decisione confermata (16-15)


Marco Bonitta (allenatore CMC Ravenna)
: “Abbiamo avuto l’occasione nel secondo set ma complessivamente non posso che essere molto soddisfatto della prova dei miei. Nel primo set abbiamo tenuto un grandissimo ritmo, loro sono stati bravi ad abbassarlo in quelli seguenti”.
Luca Monti (allenatore Copra Elior Piacenza): “Ravenna ha giocato un primo set perfetto, poi siamo entrati in partita e abbiamo recuperato fino ad ottenere una vittoria importante per la classifica che ci dà ulteriore morale per il rush finale della Regular Season”.

Classifica
Cucine Lube Banca Marche Macerata 49, Copra Elior Piacenza 48, Sir Safety Perugia 39, Diatec Trentino 33, Bre Lannutti Cuneo 26, Altotevere Città di Castello 25, Calzedonia Verona 25, Casa Modena 25, CMC Ravenna 20, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 19, Exprivia Molfetta 15, Andreoli Latina 15.

1 incontro in meno: CMC Ravenna, Exprivia Molfetta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.