Quantcast

“Fà la cosa giusta!”. Anche aziende piacentine in fiera a Milano foto

Dopo il successo dell’edizione 2013, chiusa con 72mila presenze, dal 28 al 30 marzo 2014, torna "Fa’ la cosa giusta!", la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata da Terre di mezzo Eventi e Insieme nelle Terre di mezzo onlus, che si terrà a Milano nella consueta location di fieramilanocity

Più informazioni su

Dopo il successo dell’edizione 2013, chiusa con 72mila presenze, dal 28 al 30 marzo 2014, torna “Fa’ la cosa giusta!”, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata da Terre di mezzo Eventi e Insieme nelle Terre di mezzo onlus, che si terrà a Milano nella consueta location di fieramilanocity. Un evento affermato a livello nazionale, che si rivolge contemporaneamente al grande pubblico, ai gruppi d’acquisto e agli addetti ai lavori in ambito green.

La provincia piacentina sarà presente nella sezione “Mangia come parli”, dedicata a tutte le novità in tema di alimentazione sostenibile, agricoltura biologica, filiera corta e a km 0. I visitatori che vorranno gustare un buon calice di vino biologico potranno farlo presso lo stand dell’azienda agricola Casa Nova, che da novant’anni si occupa di vinificazione sulle verdi colline della Val Tidone. In fiera troveremo il cuore della produzione: gutturnio superiore e bonarda secco fermo.

La sezione accoglierà anche SpazioMusa Tè, un’azienda di Carpaneto che importa direttamente dal Giappone un pregiato tè verde biologico – certificato Bio Eu, Jas, Nop – oltre a raffinati accessori per il tè.

Fa’ la cosa giusta! è il luogo in cui i cittadini trovano progetti innovativi e creativi e le aziende all’avanguardia in tema di sostenibilità ambientale e sociale presentano al pubblico i loro prodotti e servizi. L’evento in cui le associazioni, i gruppi informali di consumatori, si scambiano buone pratiche per la costruzione di un’economia solidale, mentre le istituzioni e gli enti locali si confrontano sulle best practice per un cambiamento virtuoso del nostro stile di vita. Lo spazio in cui le scuole imparano, sperimentano e si mettono alla prova su economia, mercato, sogni e giustizia.

Un’intera area “Green Makers” sarà dedicata all’innovazione dal basso e agli “artigiani digitali”: un luogo d’incontro per designer, inventori e auto produttori, in cui professionisti e semplici appassionati potranno scambiarsi idee, condividere progetti e testare nuove possibili applicazioni. Saranno inoltre presenti realtà ad alto contenuto tecnologico che utilizzano software open source per progetti di autoproduzione e a basso impatto ambientale.

Mentre gli amanti della tradizione culinaria popolare potranno assaporarla nuovamente all’interno della “Locanda di Fa’ la cosa giusta!”, attraverso mostre, lezioni di cucina, degustazioni, laboratori e incontri, partendo da quegli ingredienti semplici ed economici, ma molto gustosi, che erano presenti quotidianamente sulle tavole dei nostri nonni.

L’edizione 2014 si articolerà in dodici sezioni tematiche, che spazieranno dal commercio equo alla cosmesi biologica, passando per il mondo dell’infanzia, la moda etica e le nuove tecnologie applicate alla sostenibilità. Fra queste, la nuova sezione “Sprigioniamoci! – Economia carceraria” sarà dedicata alle cooperative e associazioni di promozione culturale che operano nel mondo carcere.

FA’ LA COSA GIUSTA! 2014
da venerdì 28 a domenica 30 marzo

Giorni e orari di apertura:
Venerdì 28 marzo: 9 – 21 Sabato 29 marzo: 9 – 22 Domenica 30 marzo: 10 – 20
fieramilanocity, viale Scarampo, GATE 8, Milano (M1 Lotto Fiera)

Per i minori di 14 anni l’ingresso è gratuito.

Ingresso con catalogo, acquistabile all’entrata al prezzo di 7 euro.

L’acquisto di una copia del libro “Il Re della schiscetta”, di Lorenzo Buonomini e Jacopo Manni (in vendita all’entrata a 10 euro) permette l’ingresso in fiera per 2 giorni.

www.falacosagiusta.org

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.