Quantcast

Gioco d’azzardo, il vescovo firma la petizione per la legge FOTO foto

Prosegue la mobilitazione provinciale contro il gioco d’azzardo patologico. Sabato mattina anche il vescovo Gianni Ambrosio ha firmato la petizione, recandosi ai banchetti sotto i portici Inail. 

Più informazioni su

Prosegue la mobilitazione provinciale contro il gioco d’azzardo patologico. Sabato mattina anche il vescovo Gianni Ambrosio ha firmato la petizione, recandosi ai banchetti sotto i portici Inail dove era presente anche il presidente della Provincia Massimo Trespidi (nelle foto). 

Dopo l’iniziativa dello scorso fine settimana, in città le parrocchie che aderiscono domenica 23 febbraio alla campagna di raccolta firme sono: Corpus Domini (10-12,30); Besurica (sabato alla messa delle 18 e domenica dalle 9,30 alle 12,30); Sant’Anna (10,30 -12,30), Santa Franca (10,30-12); Sacra Famiglia (11-12,30), Duomo (11-12,30), Santissima Trinità (10 – 12,30) e chiesa San Giorgio (in via Sopramuro 11,15-12,30).

Negli uffici dei Comuni che già hanno aderito alla mobilitazione (Agazzano, Alseno, Besenzone, Bobbio, Borgonovo, Cadeo, Calendasco, Caorso, Carpaneto, Castell’Arquato, Castelsangiovanni, Castelvetro, Farini, Ferriere, Fiorenzuola, Gazzola, Gossolengo, Gragnano, Lugagnano, Monticelli, Nibbiano, Piacenza, Pianello, Pontedell’Olio, Pontenure, Rottofreno, San Giorgio, Sarmato, Travo, Zerba e Ziano, Caminata e Coli) è possibile continuare a firmare fino alla fine del mese.


Il Comune di Fiorenzuola comunica inoltre che i punti di raccolta per le firme saranno
: in piazza Cavour e piazzetta San Francesco (sabato 22 febbraio dalle 8,30 alle 12,30); presso “Fiore per te” ex macello comunale in largo Gabrielli (dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e il martedì dalle 8,30 alle 16,30) e, infine, nell’ufficio elettorale del Comune dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 e il martedì pomeriggio dalle 15 alle 16,30.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.