Quantcast

Giornata di protesta dei NoTav, lo striscione sul Facsal

Il 22 febbraio, in occasione della giornata nazionale di lotta del movimento notav e di solidarietà con i detenuti politici, è stato affisso uno striscione sul Pubblico Passeggio

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato a nome del Collettivo Spartaco, di Zeroincondotta e del Network Antagonista Piacentino.

Il 22 febbraio, in occasione della giornata nazionale di lotta del movimento notav e di solidarietà con i detenuti politici, è stato affisso uno striscione sul Pubblico Passeggio di fronte al Cheope per ribadire che la lotta contro il tav non si ferma e non si lascia intimidire dall’attacco repressivo messo in atto dallo Stato.

Chiara, Claudio, Mattia e Niccolò sono quattro ragazzi reclusi con l’assurda e vergognosa accusa di terrorismo, la loro colpa è solo quella di aver difeso la Val  Susa dalla devastazione e dal saccheggio legalizzato, dall’arroganza e dalla violenza del capitale che pur di fare profitto non si ferma di fronte a nulla. in un clima di crisi generalizzata invece che usare i soldi pubblici per un investimento pubblico su Casa, Lavoro e Scuola si dirottano milioni di euro su un’opera inutile fonte di profitto per i soliti noti.  

Assistiamo ad un clima di attacco permanente ai diritti ed alle lotte sociali, nelle scorse settimane arresti e denunce tra Roma e Napoli ai danni di aderenti ai movimenti per il diritto all’abitare, non solo ci sfrattano dalle case ma se proviamo a resistere e lottare insieme ci mettono in galera, non hanno pero’ capito che non saranno accuse assurde, maxiprocessi o intimidazioni poliziesche a fermare chi lotta in questo Paese e insieme prova a costruire percorsi di resistenza e autorganizzazione! Terrorista è chi sfrutta, saccheggia e reprime, CHIARA, NICCOLO, MATTIA E CLAUDIO LIBERI SUBITO! 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.