Il Comune di Piacenza mette all’asta palazzo Guglieri a Ivaccari

Una villa padronale del XVII secolo, disposta su due piani, un piccolo oratorio, la torre colombaia e attorno diversi fabbricati ad uso prevalentemente agricolo

Più informazioni su

Il Comune di Piacenza mette all’asta palazzo Guglieri

Una villa padronale del XVII secolo, disposta su due piani, un piccolo oratorio, la torre colombaia e attorno diversi fabbricati ad uso prevalentemente agricolo: è palazzo Guglieri, lo storico complesso immobiliare in località Ivaccari che il Comune di Piacenza pone in vendita ad un prezzo a base d’asta di 570mila euro.

In esecuzione al piano di alienazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare, l’ente di palazzo Mercanti ha infatti dato il via alla procedura di vendita di uno degli edifici tra quelli disponibili, per valutare la risposta del mercato in questa fase di crisi dell’immobiliare.

L’asta, prevista per mercoledì 2 aprile a partire dalle 9.30, in seduta pubblica in Municipio negli uffici del Servizio Acquisti e Gare (2° piano), si terrà con il metodo delle offerte mediante schede segrete da confrontarsi con il prezzo posto a base di vendita. Per partecipare all’asta occorre far pervenire il plico dell’offerta al Protocollo Generale del Comune di Piacenza, piazza Cavalli 2, 29121 Piacenza, entro e non oltre le ore 12 di lunedì 31 marzo.

Situato nella frazione di Ivaccari, ad una distanza di circa 2,5 chilometri dalla strada provinciale che porta a San Giorgio, palazzo Guglieri costituisce una significativa testimonianza di casa padronale, immersa nella campagna, già attestata nel Seicento: il corpo principale disposto su due piani manifesta un disegno molto sobrio, ingentilito dalla loggia serliana e dalle due volte che collegano alla finta serliana del piano superiore.

Presente anche un glicine secolare che ricopre parzialmente l’entrata e il viale alberato, che costituisce storicamente la via di accesso e collegamento con l’abitato di Ivaccari. All’interno la vasta sala centrale presenta la caratteristica pavimentazione in cotto e il soffitto a volta unghiata. Sopra il camino campeggia, entro motivi decorati in stucco, lo stemma della casata che lo possedette originariamente: i nobili Guglieri, antica famiglia della Valnure. All’esterno, fabbricati rustici delimitano l’antica corte: stalle, fienili, depositi e magazzini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.