Quantcast

“Mi hanno rapinato”. Ma si era inventato tutto per nascondere la lite in strada

Si era inventato tutto, un 60enne piacentino che l’altro giorno si è presentato in Questura per denunciare di essere stato rapinato da uno sconosciuto in via Colombo a Piacenza, dopo aver prelevato al bancomat

Più informazioni su

Si era inventato tutto il 60enne piacentino che martedì aveva denunciato in questura di essere stato rapinato da uno sconosciuto dopo aver effettuato un prelievo allo sportello bancomat di una filiale in via Colombo a Piacenza. LEGGI L’ARTICOLO

La sua versione fin da subito non aveva convinto la polizia, che dopo una serie di accertamenti ha messo l’uomo di fronte alle proprie responsabilità: il 60enne davanti agli agenti ha ammesso di aver simulato l’aggressione e la rapina per coprire una lite, realmente avvenuta, per futili motivi, pare di natura viabilistica. Un diverbio degenerato, nel quale il 60enne è rimasto effettivamente ferito, ma poi – forse per la vergogna – la decisione di inventarsi un’aggressione che non si è mai verificato.

L’uomo aveva riferito alla polizia di essere stato avvicinato intorno alle 15 da uno sconosciuto mentre passeggiava lungo la via nei pressi della filiale di una banca. Secondo la versione poi smentita, quest’ultimo, con il volto coperto da sciarpa e un cappuccio, senza dire nulla lo avrebbe aggredito colpendolo e ferendolo, fortunatamente in modo non grave, con un oggetto contundente, sembra un cacciavite o un punteruolo, prima di fuggire.

Medicato al pronto soccorso per alcune escoriazioni alla schiena e dimesso con sette giorni di prognosi, il 60enne aveva denunciato l’accaduto in Questura. Ora la sua posizione è ora al vaglio dell’autorità giudiziaria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.