Quantcast

Miele di qualità, incontro di approfondimento per gli apicoltori piacentini

Ultimo appuntamento del ciclo di incontri organizzato dall'Associazione Provinciale Apicoltori Piacentini che ha sede presso gli uffici Coldiretti. Relatore d’eccezione per Antonio Felicioli, dell’Università di Pisa

Più informazioni su

“Benessere dell’alveare e dell’ambiente” questo sarà il tema affrontato nell’ultimo appuntamento di formazione, fissato per giovedì 6 febbraio nell’ambito di un ciclo di appuntamenti di approfondimento apistico tenutosi presso il centro congressi Galileo a Gariga di Podenzano ed organizzato dall’APAP, Associazione Provinciale Apicoltori Piacentini che ha sede presso gli uffici Coldiretti.

Relatore d’eccezione per questo appuntamento, Antonio Felicioli, dell’Università di Pisa che approfondirà lo stretto rapporto tra ambiente, api e apicoltori, rapporto che fa la differenza qualitativa del prodotto. Una qualità che gli apicoltori piacentini, sanno riconoscere e valorizzare al meglio attraverso il Disciplinare di produzione del Miele Piacentino approvato nel 2011 grazie al lavoro dell’APAP e dal quale è nato un vero e proprio circuito di produzione locale certificata; ad oggi sono oltre 20 le aziende aderenti al disciplinare per una produzione di oltre 60 mila vasetti di miele, su cui è stato apposto il sigillo di qualità del “Miele Piacentino” che ne attesta la provenienza locale e l’esito positivo dei controlli analitici.

Ed è proprio l’attenzione alla qualità ed alla provenienza che fa dell’APAP, un partner fidato di Coldiretti, che negli anni ha saputo trasmettere questa attenzione per il territorio e il suo sviluppo anche attraverso la certificazione di filiere importanti, valorizzazione del lavoro delle aziende agricole e al tempo stesso garanzia per il consumatore. Allo stesso modo l’APAP ha creduto nel progetto di Educazione alla Campagna Amica, collaborando con Coldiretti nelle lezioni di educazione alimentare nelle scuole della provincia.

“Siamo felici di appoggiare Coldiretti, afferma Roberto Pinchetti, presidente dell’Associazione Provinciale Apicoltori Piacentini, perché ne condividiamo i valori e il modo di lavorare: facciamo formazione per essere pronti alle sfide del futuro e per lo stesso motivo partecipiamo al progetto di Educazione a Campagna Amica, poiché crediamo come Coldiretti, che nelle future generazioni si possa trovare quel terreno fertile per proseguire l’attività agricola e farla germogliare.”

“Ci rende molto orgogliosi, afferma il presidente Coldiretti, Luigi Bisi, collaborare con qualcuno che crede nei nostri stessi valori. Come Coldiretti abbiamo fatto della tutela dell’origine il valore fondamentale che ci guida nel procedere quotidiano e quindi non possiamo che condividere il progetto del sigillo del Miele Piacentino, con il quale si garantisce, anche per questo comparto, un prodotto dalla provenienza certificata ”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.