Quantcast

Moda, danza e teatro. Partono i laboratori a Spazio 2 

Ridare vita allo Spazio2 di via XXIV Maggio. Avverrà grazie alla creatività dei giovani artisti piacentini. E' stato presentato, questa mattina, dall'assessore alle politiche giovanili Giulia Piroli, il rinnovato progetto GAP nato con il contributo del Comune di Piacenza

Più informazioni su

Ridare vita allo Spazio2 di via XXIV Maggio. Avverrà grazie alla creatività dei giovani artisti piacentini. E’ stato presentato, questa mattina, dall’assessore alle politiche giovanili Giulia Piroli, il rinnovato progetto GAP nato con il contributo del Comune di Piacenza, dall’associazione GAER (Giovani Artisti Emilia Romagna) e della Regione Emilia Romagna (nell’ambito del programma GECO2).

“Questa iniziativa permetterà di offrire gratuitamente ai giovani, dai 14 ai 35 anni – ha spiegato l’assessore – una formazione per la conoscenza e scoperta di differenti linguaggi artistici”. I lavoratori saranno promossi dall’associazione culturale QUAnticArt. Differenti, come dicevamo, i linguaggi artistici che si potranno apprendere: “Fashiontheater”, ideato e curato da Barbara Curotti insegnerà a creare e rimodellare il proprio guardaroba; “Performing arts”, ideato e curato da Gaia Guastamacchia, é un laboratorio di teatro e danza con realizzazione di un video artistico; “Creart”, ideato e curato da margherita Berselli e Sanja Temelkova sarà un laboratorio di modellazione e micro fusione di un gioiello; “Flex”, ideato e curato da Ottavia Marenghi, invece é un laboratorio di movimento armonico.

Ogni laboratorio é a numero chiuso (10/15 gli alunni per ognuno). Per partecipare é possibile prenotarsi al numero 380.3626646. I corsi si terranno dal 3 marzo a maggio. Per ulteriori informazioni é  possibile consultare il sito www.quanticart.it. Sul sito é anche consultabile il calendario di incontri di approfondimento “AtelierLab” aperti ai giovani artisti e appassionati di arte.

Nell’ambito del progetto é promosso il concorso “Contest-i Urbani”. Entro il  6 aprile i giovani artisti potranno presentare, singolarmente o in gruppo, un progetto artistico d’installazione. Il vincitore potrà realizzare la propria installazione ed esporla in una location della città di Piacenza ricevendo un contributo economico di 500 euro. Due le tematiche: arte come spazio sociale e la memoria sella città (interazione tra città storica e realtà urbana). Il regolamento su www.quanticart.it  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.