Quantcast

Nuovo edificio per l’ospedale di Fiorenzuola? Scelta entro fine mese foto

Nel corso della conferenza socio-sanitaria in Provincia di Piacenza è spettato al sindaco di Fiorenzuola Giovanni Compiani introdurre l’annosa questione dell’ospedale di Fiorenzuola

Nel corso della conferenza socio-sanitaria in Provincia di Piacenza è spettato al sindaco di Fiorenzuola Giovanni Compiani introdurre l’annosa questione dell’ospedale di Fiorenzuola. “I carotaggi – ha spiegato – eseguiti da tecnici terzi ci hanno portato a conclusioni, lo scorso 23 ottobre, sfavorevoli”. I dati, analizzati dal professor Cerioni (dipartimento ingegneria dell’università di Parma), hanno evidenziato una situazione addirittura peggiore di quella che ci si aspettava. “Non c’era idoneità statica”.

Alcuni partecipanti come pubblico alla seduta, facenti parte del comitato “No alla chiusura dell’ospedale di Fiorenzuola”, sono usciti dalla sala (rientrando a fine intervento del sindaco) quando Compiani ha letto i risultati delle perizie istituzionali differenti da quelle dei tecnici del comitato medesimo. “A seguito di due perizie istituzionali – ha detto – che evidenziano l’assenza di idoneità statica non potevano non seguire interventi di messa in sicurezza”.

“Il percorso, anche se non viene riconosciuto – ha continuato Compiani -, é stato partecipato e gli adeguati approfondimenti sono stati fatti”. Ora la questione si sposta su un piano diverso: “Dobbiamo decidere se proiettare l’ospedale nel futuro o affossare tutto portandolo, entro due anni, alla chiusura”. “Chi si ostina in certi atteggiamenti é miope! – ha concluso.

A chiarire la vicenda é stato Andrea Bianchi, direttore generale dell’Ausl di Piacenza. “Io presumo di avere, al 25 febbraio, la relazione tecnica con le varie ipotesi (o intervenire sulla struttura esistente o abbandonarla per costruirne una nuova) di ridefinizione della funzionalità dell’ospedale”. A metà marzo verrà presentata al sindaco Compiani: “Ora le uniche proposte devono essere operative: dobbiamo farci domande su costi e tempistiche. Prolungare i tempi non fa fare bella figura a Fiorenzuola creando disagi a lavoratori e alla popolazione”.


IL COMITATO: “PERCORSO CON IL SINDACO NON CONDIVISO”
– “Non condividiamo il percorso seguito dal sindaco Compiani, nè i risultati delle perizie”. Per questo motivo i componenti del comitato che si oppone alla chiusura dell’ospedale di Fiorenzuola presenti in Provincia hanno lasciato la sala durante l’intervento del primo cittadino. “Abbiamo espresso il nostro dissenso – spiega Elisabetta Bolzoni – per il percorso dell’amministrazione in questi mesi; anche in riferimento alle perizie tecniche abbiamo messo in rilievo quelli che a nostro avviso erano gli errori, ma nessuno ci ha dato credito”.

“La nostra proposta era quella di non svuotare l’ospedale ma di intervenire nelle parti dell’edificio in cui i lavori di adeguamento sismico sono necessari, senza fermare l’attività sanitaria; alla luce di quanto emerso stamattina, la nostra speranza è che tutti i servizi possano tornare all’interno della struttura”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.