Quantcast

Pallanuoto Promozione, Pastificio Fontana vittorioso all’esordio

Buona la prima per la squadra di punta del Pastificio Fontana Wp PC, al termine di una partita ben condotta contro una squadra temibile con molti giocatori cresciuti nell'importante settore giovanile della An Brescia di A1 e nonostante l'assenza di capitan Simeone

Pastificio Fontana WP PC – GAM Team Brescia 6-3
Parziali: (3-0) (1-2) (1-1) (1-0)

Pastificio Fontana WP PC:
Lanati, Maimone, Zanelli, Barbini (2), Genoni (2), Cerutti (1), Raguseo (1), Uccelli, Marengo, Berni, Bassani, Gazzola, Burzoni
Allenatore Diamanti

GAM Team Brescia:
Moratti, Terzi, Ghidoni, Sarioli, Frassoni (2), Spagnoli, Pè (1), Bisioli, Abrami, Alberti, Gravino, Tira, D’Elia
Allenatore Corsini

Buona la prima per la squadra di punta del Pastificio Fontana Wp PC, al termine di una partita ben condotta contro una squadra temibile con molti giocatori cresciuti nell’importante settore giovanile della An Brescia di A1 e nonostante l’assenza di capitan Simeone, fermato ai box per una contrattura al collo, la squadra piacentina entra in acqua con la giusta concentrazione.

Primo tempo finito 3-0 per i locali. Ottima prestazione in difesa dove Raguseo, nell’inedita veste di difensore del centroboa, permette ai compagni di giocare con un pressing asfisiante rendendo molto difficile il giro palla agli avversari. Le ripartenze in contropiede mettono in difficoltà i bresciani e, con gli acuti di Genoni e Cerutti, i piacentini si portano subito avanti senza più perdere il controllo della gara.

Nel resto della partita si tratta solo di gestire al meglio il vantaggio accumulato. I bresciani provano a farsi sotto nel secondo quarto con 2 reti, colpevole anche l’unica svista difensiva dei piacentini. Alle due reti bresciane i Panda rispondono con un perfetto schema o su uomo in più: a 13 secondi dalla fine, ottenuta l’espulsione a favore, mister Diamanti chiama time out e, ripreso il gioco, sul filo della sirena Barbini insacca per il 4-2 che piega definitivamente gli avversari.

Terzo tempo di equilibrio dove al secondo gol di Barbini risponde un bel tiro del bresciano Frassoni mentre i piacentini sbagliano anche un rigore (traversa di Maimone).
Nell’ultimo quarto è ancora protagonista la difesa locale che riesce a mantenere la propria porta inviolata, mentre Raguseo chiude definitivamente i conti concludendo in rete il generoso assist di Maimone al termine di un contropiede 2 contro 1.

Prossimo appuntamento questo sabato in quel di Crema contro Pn Crema per un scontro che potrebbe già regalare con un turno di anticipo il passaggio al girone delle prime 8, centrando sicuramente un obbiettivo importante per una società al debutto. Sarà una partita cmq difficile contro una squadra che vorrà riscattare la brutta sconfitta subita contro Lodi per 8 a 3. Vincere la prossima gara sarà fondamentale per poi affrontare i favoriti lodigiani a cuor leggero e senza l’obbligo della vittoria per poter passare al girone principale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.