Quantcast

Piacenza calcio, società e tifosi ai ferri corti

Il giorno dopo è quello che serve a leccarsi le ennesime e profonde ferite in casa Piacenza anche se, all’orizzonte, sembra che il post partita contro il Caravaggio

Più informazioni su

l giorno dopo è quello che serve a leccarsi le ennesime e profonde ferite in casa Piacenza anche se, all’orizzonte, sembra che il post partita contro il Caravaggio possa portare con sé delle pesanti ripercussioni sulla programmazione futura. Intanto i fatti, che poi sono due.

L’ingresso di alcuni tifosi nella zona spogliatoio, dove sono state prelevate le maglie da gioco al grido «questa non la mettete più perché la disonorate» e successivamente lanciate in aria, potrebbe portare a conseguenze sia per tifosi stessi sia per il club, ma qui bisognerà aspettare il comunicato di mercoledì della Lega. Secondo: le dimissioni di Gianni Rubini sono state confermate, ora tocca alla società decidere se accettarle o meno e su questo c’è ancora il riserbo.  CONTINUA A LEGGERE SU SPORTPIACENZA.IT

Piacenza beffato dal Caravaggio in extremis al Garilli (2-2) LE FOTO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.