Riorganizzazione 118, se ne parla in un incontro pubblico

Quali procedure cambieranno? Quali protocolli ed organismi verranno salvaguardati sul nostro territorio? Ne parleranno Paolo Rebecchi, Responsabile Anpas di Piacenza, Stefano Cugini, Assessore al Nuovo Welfare del Comune di Piacenza, le organizzatrici Elisabetta Rapetti e Chiara Bruni

Più informazioni su

La riorganizzazione del 118 a Piacenza sarà al centro di un incontro pubblico in programma sabato 22 febbraio (ore 11.30) presso la Circoscrizione 2 (via XXIV Maggio a Piacenza). L’incontro, organizzato dal Pd provinciale, è stato presentato dal segretario Gian Luigi Molinari e da Elisabetta Rapetti.

Quali procedure cambieranno? Quali protocolli ed organismi verranno salvaguardati sul nostro territorio? Ne parleranno Paolo Rebecchi, Responsabile Anpas di Piacenza e portavoce per il Comitato del 118 e Progetto Vita, Stefano Cugini, Assessore al Nuovo Welfare del Comune di Piacenza, le organizzatrici Elisabetta Rapetti e Chiara Bruni, responsabili Volontariato e Sanità per il Partito Democratico di Piacenza. E’ inoltre prevista la presenza di operatori di centrale per chiarire tecnicamente le nuove procedure.

A seguito dell’accordo raggiunto durante l’ultimo vertice in Regione, le chiamate di soccorso saranno convogliate al centralino unico di Parma, ma a Piacenza resterà la centrale operativa e soprattutto i protocolli specifici, eccellenze come il codice blu per il soccorso cardiaco. Il direttore dell’Ausl Andrea Bianchi ha poi precisato che per il trasferimento a Parma del centralino delle emergenze ci vorrà almeno un anno, mentre il personale resterà a Piacenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.