Quantcast

Salto con l’asta promesse, Azzoni quinto ai tricolori indoor di Ancona

Ai campionati Italiani Junior-Promesse di Ancona, oltre alla bellissima medaglia d’oro conquistata nella prima giornata da Stefano Braga nel salto in lungo 

Più informazioni su

AZZONI QUINTO AI TRICOLORI INDOOR DI ANCONA NELL’ASTA

Ai campionati Italiani Junior-Promesse di Ancona, oltre alla bellissima medaglia d’oro conquistata nella prima giornata da Stefano Braga nel salto in lungo (abbinata al primato personale) ed il sesto posto in batteria di Anna Bertoncini nei 400 junior con 1:00.60 anche la seconda giornata ha regalato qualche altra buona prestazione alla società biancorossa.

Nell’asta promesse Francesco Azzoni ha aggiunto 10 centimetri al personale fissandolo alla quota di metri 4.60 che gli ha permesso di conquistare un brillante quinto posto finale che lo confermano tra i migliori interpreti in campo nazionale. Nelle altre gare: quattordicesimo posto per Costanza Adamo nei 60Hs Junior con 9.51 (dopo aver fatto segnare in batteria il primato personale con 9,39), decimo Alessandro Castelli nel peso Junior con 13.96 e undicesima la 4×200 junior femminile composta da Costanza Adamo, Anna Bertoncini, Deborah Molinari e Michela Gaino con 1:47.89.
A Imola, seconda tappa dei regionali di cross giovanili, con la buona terza piazza individuale di Pietro Ofidiani nei ragazzi (4° posto per la squadra), quindicesima Camilla Zucconi tra le ragazze ( 7° per la squadra), sedicesimo Filippo Trevisani tra i cadetti (10° per la squadra) e ventisettesima Anna Ofidiani tra le cadette (11° per la squadra).

A Genova, al meeting nazionale giovanile, spedizione ridotta, ma di buona qualità per il settore cadetti dell’Atletica Piacenza. Vittoria nel salto in lungo per Luca Bonelli con un balzo e 5.91 a cui abbina il secondo posto (con personale) nei 60 piani con 7.53. Primato personale, abbinato al minimo di partecipazione per il criterium nazionale cadette nel getto del peso, per Giorgia Scaravella che scaglia l’attrezzo alla distanza di 11,52 dimostrando ampi margini di miglioramento. Secondo posto, all’esordio sugli ostacoli “alti”, per Chiara Fagnoni con il tempo di 9”66 a cui abbina la sesta piazza sui 60 piani in 8”36 mentre nel salto in alto giunge al secondo posto Francesco Pelagatti con 1.62.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.