Quantcast

Servizi innovativi per la Provincia, vertice di Poste Italiane

Circa 144.000 pezzi al giorno, oltre 130.500 famiglie e 19.300 attività industriali, commerciali e professionali ubicate nei 48 comuni del territorio provinciale: sono questi i numeri del recapito e dei portalettere della provincia di Piacenza

Più informazioni su

Circa 144.000 pezzi al giorno, oltre 130.500 famiglie e 19.300 attività industriali, commerciali e professionali ubicate nei 48 comuni del territorio provinciale: sono questi i numeri del recapito e dei portalettere della provincia di Piacenza.

La nuova organizzazione, l’utilizzo di mezzi ecologici o meno inquinanti, i portalettere “telematici” e una vasta gamma di servizi postali a domicilio in provincia, sono stati i temi dell’incontro al vertice cui hanno partecipato il responsabile dell’Area Logistica Territoriale dell’Area Centro Nord Massimo Manganiello, il responsabile del recapito per le province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia, Pieralberto Bizzocchi, e i direttori dei 6 centri di recapito del Piacentino.

L’incontro – si legge in una nota – ha rappresentato un importante momento di aggregazione e di confronto finalizzato, tra l’altro, a conoscere le nuove strategie aziendali mirate al miglioramento dei servizi postali per aumentare la soddisfazione dei clienti che ogni giorno ricevono la corrispondenza presso le proprie abitazioni, studi professionali, esercizi commerciali e aziende.

“Grazie al palmare e al pos di cui sono muniti – ha evidenziato Massimo Manganiello -, i nostri addetti al recapito sono in grado di offrire a domicilio anche una serie di servizi a valore aggiunto come il pagamento di qualsiasi tipologia di bollettino postale, accettazione di raccomandate e pacchi e spedizioni in contrassegno. Il cliente può pagare da casa o dal posto di lavoro, nello stesso momento in cui avviene la consegna della corrispondenza, tramite carta Postamat, Postepay o utilizzando le carte di debito del circuito Cirrus/Maestro”.

Con l’occasione  è stato infatti presentato anche il nuovo nato dei servizi innovativi e cioè RaccomandataDaTe che permette di spedire raccomandate e pacchi raccomandati direttamente da casa o dall’ufficio tramite i portalettere dotati di palmare e pos. In provincia di Piacenza, oltre che nel capoluogo, i portalettere “telematici” sono presenti anche nei centri di recapito di Carpaneto Piacentino, Caorso, Castel San Giovanni, Fiorenzuola D’Arda, Niviano Castello e Ponte dell’Olio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.