Quantcast

Spada, le ragazze del Pettorelli in luce al campionato regionale a squadre

A Imola la formazione piacentina ha riportato due vittorie e altrettante sconfitte. Buoni piazzamenti di società al Memorial Rossini di Cremona, mentre il maestro Alessandro Bossalini ha festeggiato in Svezia il successo under 20 dell'azzurrino Gabriele Cimini

Più informazioni su

Donne meglio degli uomini. E’ questa la fotografia della prima giornata del campionato regionale a squadre di spada che ha visto impegnato in pedana l’Asd Circolo della scherma Pettorelli di Piacenza. I migliori risultati, infatti, sono arrivati dalle ragazze, di scena sabato scorso a Imola dove hanno conquistato due vittorie e subito altrettante sconfitte.

La formazione piacentina era formata dall’esperta Alessandra Carini, chiamata a guidare un team molto giovane completato da Celeste Rossano, Margherita Libelli e dalle sorelle Elena e Stefania Perna. Le vittorie sono arrivate contro Virtus Bologna (45-42) e Sintofarm Koala 2 Reggio Emilia (45-34), mentre i ko sono stati imposti da PentaModena 1 (45-30) e da Scherma Imola (45-36).

Minor fortuna, invece, per le due formazioni maschili, composte rispettivamente da Andrea Ferrari, Francesco Monaco, Francesco Fuochi e Francesco Spezia e da Giuseppe Monticelli, Tommaso Barbieri, Francesco Matteo Curatolo e Alessandro Sonlieti. A Modena, il Pettorelli 1 ha ceduto al Sintofarm Koala 2 Reggio Emilia e alle due squadre del PentaModena, mentre il Pettorelli 2 ha vinto contro Farnesiana Parma, cedendo invece contro PentaModena 2 e Sintofarm Koala 2.


BUONI PIAZZAMENTI A CREMONA
– Nella giornata di domenica, invece, il Pettorelli ha partecipato in massa al Memorial Lino Rossini, manifestazione di Cremona giunta alla tredicesima edizione dove la società piacentina ha vinto il trofeo per il club più numeroso. Nelle gare maschili, il migliore è risultato Tommaso Barbieri, capace di conquistare il decimo posto sfiorando la finale a otto e venendo sconfitto negli ottavi dal lecchese Mattia Magni (15-10). Sempre nel maschile, diciottesima piazza per Francesco Fuochi.

Nelle gare femminili, invece, applausi per Margherita Libelli, dodicesima e autrice nel tabellone di un assalto mozzafiato contro la bustocca Giorgia Dozio, chiuso 15-14 dalla piacentina. Margherita ha preceduto in classifica le compagne di squadra Elena e Stefania Perna, rispettivamente tredicesima e quattordicesima.


BOSSALINI, MAESTRO VINCENTE IN SVEZIA
– Trasferta proficua per Alessandro Bossalini, maestro piacentino impegnato nello scorso week end a Goteborg (Svezia) come tecnico azzurro alla prova di Coppa del mondo under 20. Nella gara maschile, l’Italia ha conquistato la vittoria finale con Gabriele Cimini, bravo a imporsi in semifinale contro il francese Varela (15-6) e in finale contro lo spagnolo Pereira (15-11). Per Cimini, una sorta di consacrazione in categoria dopo esser salito sul podio a Helsinki e a Udine. Sempre in Svezia, secondo posto per l’azzurra Roberta Marzani, che si è arresa solamente alla statunitense Van Brummen (15-10) dopo aver vinto contro l’estone Zuikova (15-8) e contro la polacca Mrozczak (15-5).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.