Quantcast

Su il sipario sulla Sei giorni delle rose 2014 al Verdi di Fiorenzuola foto

La serata è dedicata a Nando Terruzzi, uno dei grandi del ciclismo italiano (campione olimpico a Londra 1948) che proprio lunedì compirà 90 anni e che partecipò alla prima gara del dopoguerra svolta sulla pista fiorenzuolana

Su il sipario sulla Sei giorni delle rose edizione 2014  al Teatro “Giuseppe Verdi” di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza). In scena la presentazione della 17^ edizione della 6 Giorni delle Rose Internazionale, manifestazione di ciclismo su pista che si svolgerà al Velodromo “Attilio Pavesi” dal 14 al 19 luglio e che sarà anticipata dalla Talents Cup (1-3 luglio).

La serata, condotta dal patron della Sei Giorni Claudio Santi, è stata dedicata a Nando Terruzzi, uno dei grandi del ciclismo italiano (campione olimpico a Londra 1948) che proprio lunedì compirà 90 anni e che partecipò alla prima gara del dopoguerra svolta sulla pista fiorenzuolana. Fra gli ospiti della serata, il ct della Nazionale italiana di ciclismo Marco Villa, il professionista del Team Astana Jacopo Guarnieri, il campione olimpico di Roma 1960 Marino Vigna, il presidente dell’Unione Internazionale Velodromi, il danese Henrik Elmgreen, e il segretario dell’Unione Europea del Ciclismo, Enrico Della Casa.

Protagonista della serata anche la bellezza con la sfilata delle partecipanti al concorso “Miss Motors”, che in questa occasione eleggerà “Miss Fiorenzuola2014 – 6 Giorni delle Rose”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.