Quantcast

Trend positivo per le biblioteche comunali. Più utenti e prestiti foto

Crescono i prestiti bibliotecari a Piacenza, nonostante la chiusura della sede della Farnesiana per lavori di ristrutturazione. I dati emergono dal bilancio dell’attività 2013 delle biblioteche comunali

Crescono i prestiti bibliotecari a Piacenza, nonostante la chiusura della sede della Farnesiana per lavori di ristrutturazione. I dati emergono dal bilancio dell’attività 2013 delle biblioteche comunali. A illustrare nel dettaglio gli obiettivi conseguiti nel corso dell’anno, sono intervenuti l’assessore alla Cultura Tiziana Albasi e Rosella Parma, responsabile dell’Unità operativa Biblioteche. Tutte le biblioteche, Centrale, Dante, Giana Anguissola hanno visto crescere utenti e numero dei prestiti.


Gli utenti del servizio Biblioteche (indagine proiettiva su tre settimane-campione) sono in aumento
. L’aumento del numero dei prestiti e delle presenze, hanno spiegato Albasi e Parma, è dovuto ad un progetto culturale complessivo che ha privilegiato il ruolo della Biblioteca come servizio di pubblica lettura, la relazione con l’utente, la collaborazione fra Enti su obiettivi comuni (Polo Bibliotecario Piacentino), l’uso delle nuove tecnologie e l’erogazione di nuovi servizi.


Il servizio prestiti riguarda non solo i libri cartacei ma anche gli ebook attraverso Medialibraryonline
. Il prestito degli audiovisivi costituisce ben il 44,12% del prestito totale della biblioteca centrale e il 27% dei prestiti complessivi. Ma la biblioteca non è solo “passaggio” di libri: è occasione di confronto e incontro, con laboratori attivati per i ragazzi e le scuole, conferenze e gruppi di lettura cui partecipano anche adulti.

I piacentini che usufruiscono del servizio (definiti utenti attivi al prestito) sono 10201 ripartiti tra le diverse sedi, con un incremento registrato nel 2013 del 3,6 per cento. La maggior parte è di età compresa tra i 41 e i 60 anni (26,14 per cento), seguita dalla fascia 26 – 40 anni (21,52 per cento), 20 -25 anni (15,48 per cento), 61 – 90 (14,22 per cento), per finire con il gruppo compreso tra gli 0 e 14 anni (13,67 per cento). Numeri destinati a crescere con la riapertura della biblioteca Farnesiana, prevista per il 26 febbraio alle 11. Anche la biblioteca ragazzi Giana Anguissola, la struttura con il maggiore impatto sulla città considerando l’utenza potenziale, prosegue il suo trend positivo, con un indice di prestito molto alto e superiore allo standard regionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.