Quantcast

Ubriaco crea scompiglio al pronto soccorso, giovane nei guai

Il ragazzo, un 23enne originario del Burkina Faso è arrivato al pronto soccorso cittadino in evidente stato di ebbrezza a seguito di un lieve malore accusato all’interno di un locale della provincia

Dovrà rispondere di interruzione di pubblico servizio il giovane che sabato notte ha creato scompiglio all’ospedale di Piacenza, tanto che per ben due volte è stato necessario l’intervento della polizia. Il ragazzo, un 23enne originario del Burkina Faso è arrivato al pronto soccorso cittadino in evidente stato di ebbrezza a seguito di un lieve malore accusato all’interno di un locale della provincia. 

Qui però, secondo quanto riferito, ha iniziato a mostrare un atteggiamento decisamente aggressivo nei confronti di medici e infermieri, che invano hanno provato a calmarlo. Per evitare che la situazione sfuggisse di mano è stato richiesto l’intervento della polizia: alla vista degli agenti il ragazzo sembrava essersi placato, ma poco dopo i poliziotti sono dovuti nuovamente intervenire per calmare i suoi bollenti spiriti. Identificato, per lui è arrivata la denuncia a piede libero.

Locale troppo rumoroso, i residenti chiamano la polizia
Musica ad alto volume e schiamazzi hanno costretto questa notte poco prima delle tre diversi cittadini a telefonare al 113 sollecitando l’intervento delle forze dell’ordine. Causa del disturbo un locale della zona di via Veneto, già in passato oggetto di segnalazioni da parte dei residenti per lo stesso motivo. Sul posto è così intervenuta una volante della polizia: gli agenti hanno invitato titolari e clienti ad abbassare i toni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.