Centro Commerciale Gotico, presidio Si Cobas: “Se toccano uno, toccano tutti” foto

La ragione della protesta era il licenziamento, "con motivazione ingiusta e modalità erronea", di un cuoco da parte della cooperativa Copra Elior

Più informazioni su

“Se toccano uno di noi toccano tutti”. L’hanno detto stamane i lavoratori, aderenti a Si Cobas, che si sono trovati davanti al Centro Commerciale Gotico di Piacenza. La ragione del presidio era il licenziamento, “con motivazione ingiusta e modalità erronea”, di un cuoco da parte della cooperativa Copra Elior. “Il cuoco – ha spiegato il responsabile Si Cobas Bruno Scagnelli – lavorava al self-service Copra all’interno del centro commerciale da sei anni rivestendo un ruolo di responsabilità”. La frattura, lamentano, è avvenuta dopo l’iscrizione del lavoratore al sindacato Si Cobas. “Continueremo la lotta sino al rientro del lavoratore al suo posto di lavoro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.