Quantcast

Centro Pasti di La Verza sotto i riflettori di un progetto europeo FOTO foto

La nostra città sarà sede, per l’intero fine settimana, di uno dei weekend di formazione residenziale: verrà approfondito in particolare, come esempio di buona pratica nel campo dell’agroalimentare, il ruolo del Consorzio BioPiace

Più informazioni su

Nella mattinata di sabato il Centro Pasti di La Verza è stato meta della visita dei partecipanti alla Scuola per Animatori di Rete legata al progetto a finanziamento europeo “Hungry for Rights”, iniziativa mirata a formare figure chiave nel promuovere un approccio innovativo alle politiche agricole e alimentari, capaci di valorizzare il rapporto tra produttori, consumatori, amministratori locali ed esponenti della società civile.

Ad accogliere la delegazione l’assessore alle Politiche Giovanili e Scolastiche Giulia Piroli, unitamente ai responsabili delle ditte appaltatrici del servizio di approvvigionamento pasti, nonché ai referenti dei servizi di ristorazione dell’Azienda Usl e delle mense scolastiche comunali. I presenti sono stati accompagnati in una visita guidata della struttura e suddivisi in due gruppi; ad uno è stato illustrato il percorso attuato dall’Amministrazione per la preparazione del bando di gara congiunto tra Comune di Piacenza e Ausl, incentrato anche sulla fornitura di prodotti locali, mentre all’altro sono state spiegate dai rappresentanti di Cir Food e Copra Elior le modalità operative di reperimento e utilizzo degli alimenti.

La nostra città sarà sede, per l’intero fine settimana, di uno dei weekend di formazione residenziale previsti dal progetto; nell’occasione, verrà approfondito in particolare, come esempio di buona pratica nel campo dell’agroalimentare, il ruolo del Consorzio BioPiace.  “Hungry for Rights” è un’iniziativa promossa da Acra – Ccs, Mani Tese e Fondazione Legambiente Innovazione, insieme a numerosi partner internazionali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.