Consiglio provinciale, Pasquali: “Unioni dei Comuni brutta copia delle Comunità Montane”

Iniziata la seduta del consiglio provinciale di Piacenza. Il consigliere Antonino Coppolino (Pdl) ha voluto ricordare la figura di Vito Neri, giornalista e uomo politico piacentino recentemente scompars

Più informazioni su

Iniziata la seduta del consiglio provinciale di Piacenza. Il consigliere Antonino Coppolino (Pdl) ha voluto ricordare la figura di Vito Neri, giornalista e uomo politico piacentino recentemente scomparso.

Marco Bergonzi (Pd) dopo aver fatto notare che, vista la ricorrenza del 17 marzo, sarebbe stato opportuno far iniziare la seduta con l’inno italiano, solleva il problema del mantenimento sul territorio del presidio delle forze dell’ordine, come polizia postale, stradale e ferroviaria, nonostante i tagli imposti dalla spending rewiew.

Chiude le comunicazioni iniziali il presidente del consiglio provinciale Roberto Pasquali. ’Le unioni di Comuni, così come sono gestite, sono la brutta copia delle Comunità Montane che – fa notare – sono state soppresse. Le Unioni rappresentano un aggravio di costi per i cittadini, meglio le fusioni di piccoli Comuni. Una riforma di questo tipo non può avvenire dal basso, ma una riorganizzazione di questo tipo deve rientrare nel titolo V della Costituzione. Da Rivergaro a Ottone ci deve essere un unico Comune’.

Interviene poi il presidente Massimo Trespidi il quale fa il punto, rispetto anche ad alcune sollecitazioni arrivate dal consigliere Pd Pierluigi Caminati, alla spending rewiew adottata dall’ente per ridurre le spese degli affitti per le sedi distaccate. Aver riportato in sede gli uffici del lavoro, dell’ufficio scolastico provinciale e del servizio Agricoltura consente un risparmio di un milione di euro all’anno. L’ufficio scolastico provinciale sarà trasferito nel palazzo della Prefettura, mentre in via Colombo resterà uno sportello aperto per le aziende agricole (costo canone annuo 20 mila euro all’anno).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.