Inail, in calo gli infortuni alle donne. Aumentano le malattie professionali

Rispetto all’anno precedente, in Emilia Romagna nel 2012 gli infortuni sul lavoro delle donne hanno fatto registrare un calo del - 3,4%, più basso rispetto a quello degli uomini (-9,4%)

Più informazioni su

Donne e infortuni. I dati dell’Inail. Le tendenze nell’ultimo quinquennio in Regione e a Piacenza 

Tra il 2008 e il 2012 gli infortuni sul lavoro delle donne in Emilia Romagna sono diminuiti del -14,8 % . SCARICA LE TABELLE COMPLETE

La diminuzione maggiore riguarda il settore agricolo con una percentuale del -26,8 %; più contenuto nel quinquennio, il dato Industria e servizi che si attesta ad una percentuale del -15%.
Il calo di infortuni è stato maggiore nelle provincia di Ferrara, che a fronte di 2.503 casi di infortunio denunciati nel 2008, passa a 1.959 casi del 2012, e di Forlì Cesena che passa da 3.486 casi del 2008 a 2.772 casi del 2012, con percentuali che si attestano rispettivamente a -21,7% del territorio di Ferrara e -20,5% di quello di Forlì e Cesena.
La provincia di Piacenza fa registrare un calo del -10,5%, passando dai 1.773 casi denunciati nel 2008 ai 1.586 del 2012.

Infortuni al femminile nel 2012
Rispetto all’anno precedente, in Emilia Romagna nel 2012 gli infortuni sul lavoro delle donne hanno fatto registrare un calo del – 3,4%, più basso rispetto a quello degli uomini (-9,4%). A Piacenza il calo è stato più contenuto infatti si registra un -0,6% nel 2012 rispetto al 2011.
Per gli infortuni mortali valutati per genere, le morti sul lavoro delle donne diminuiscono del -16,7%, per i lavoratori uomini si attesta invece un +7,3 nel 2012 rispetto al dato del 2011. A Piacenza non si registrano fortunatamente eventi mortali riferiti a donne.

Le malattie professionali, uno sguardo di genere
Nel 2012 le denunce di malattia professionale in Emilia Romagna da parte di lavoratrici donne sono state 3.038 con un aumento del 29,8% rispetto al dato del 2008 e un calo del -6,4% rispetto al dato del 2011, si tratta per la maggior parte di malattie per il sovraccarico articolare degli arti superiori. 
L’incremento sul numero delle malattie professionali denunciate è confermato anche nella provincia di Piacenza, dove si passa dalle 28 malattie del 2008 alle 43 del 2012.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.