Quantcast

La Rebecchi Nordmeccanica non si ferma più. Sconfitta Bergamo 3-1 foto

Giornata di grande festa per la pallavolo piacentina. Poco dopo la grande vittoria del Copra Elior in Coppa Italia a Bologna, anche le ragazze della Rebecchi Nordmeccanica hanno voluto dimostrare il dominio della pallavolo piacentina

REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – FOPPAPEDRETTI BERGAMO 3-1 (25-19 23-25 25-21 27-25)

Giornata di grande festa per la pallavolo piacentina. Poco dopo la grande vittoria del Copra Elior in Coppa Italia a Bologna, anche le ragazze della Rebecchi Nordmeccanica hanno voluto dimostrare il dominio della pallavolo piacentina. Al Palabanca a cadere sotto i colpi delle ragazze di Caprara è stata Bergamo, sconfitta per tre a uno. Le ospiti hanno però venduto cara la pelle: a parte il primo set chiuso abbastanza agevolmente, gli altri parziali sono stati giocati punto a punto, fino al 27-25 del quarto set che ha chiuso i giochi per le piacentine. TABELLINO E COMMENTO

LA REBECCHI NORDMECCANICA E’ SENZA FRENI
Al Palabanca supera anche Bergamo: è la decima vittoria consecutiva tra campionato e Coppa Italia

PIACENZA – La Rebecchi Nordmeccanica firma un’altra impresa nella sua sempre più memorabile regular season. Al Palabanca stavolta si ferma Bergamo, superata col punteggio di 3-1 al termine di una partita di alta qualità, che ha riscosso grandi consensi da parte degli oltre 3600 spettatori presenti.
Grazie a questo successo, Piacenza consolida il primato in classifica, raggiungendo quota 42 in una classifica sempre più gratificante per la formazione del presidente Cerciello.
Caprara punta sul sestetto più collaudato, con un’unica variazione: Caracuta in palleggio al posto di Ferretti. Almeno per due set e mezzo.

Primo set ad elastico. Piacenza parte meglio, vola sul 12-7, però pronta è la reazione delle avversarie, che risalgono la corrente, arrivando fino a giocare il pallone del pareggio, sul 19-18. Pareggio che però non arriverà. Proprio nel momento di maggiore difficoltà, la Rebecchi Nordmeccanica riparte alla grande e chiude il parziale con disinvoltura. Ottima Van Hecke, con ben 7 punti. Finisce 25-19.

La reazione delle bergamasche è immediata. Piacenza comincia meglio il secondo set, ma poi subisce il ritorno della Foppapedretti: 8 pari. Nuovo allungo delle biancoblù, fino al 18-14. Ma c’è ancora un recupero di Bergamo, che sorpassa: 20-19. Nel finale punto a punto, la formazione di Lavarini sbaglia di meno e conquista il parziale, riportando la situazione in parità.
Si riparte con Piacenza che accelera subito: 9-7. Ma Bergamo è sempre molto competitiva e pareggia a quota 12 e poi ancora a 18. Le biancoblù però adesso alzano il ritmo del loro gioco, con risultati evidenti. Salgono in cattedra Vindevoghel con un muro vincente e Bosetti con due punti pesantissimi.

E’ il break decisivo. E Piacenza può ritornare in vantaggio, chiudendo il parziale 25-21.
Il quarto è il set più emozionante. C’è ancora tanto equilibrio. Poi la Foppapedretti sembra prendere il largo, arrivando sul 23-18. C’è aria di tie break. E, invece, Piacenza ci crede fino in fondo, annulla tre set point e al secondo match point chiude l’incontro, infilando la decima vittoria consecutiva tra campionato e Coppa Italia.
E’ trionfo per la Rebecchi Nordmeccanica, che fa esplodere il Palabanca. Lucia Bosetti ancora una volta è top scorer con 21 punti, insieme a Sara Loda.

REBECCHI NORDMECCANICA PC-FOPPAPEDRETTI BG 3-1
(25-19; 23-25; 25-21; 27-25)
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Poggi (L), Valeriano, Leggeri 6, De Kruijf 12, Van Hecke 18, Meijners 14, Manzano, Ferretti 1, Sansonna (L), Bramborova 1, Bosetti 21, Vindevoghel 1. All. Caprara.
FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Klisura, Stufi 7, Bruno, Loda 21, Weiss, Blagojevic 11, Merlo (L), Melandri, Folie 12, Diouf 13, Smutna 2, Sylla 4. All. Lavarini.
Arbitri: Vagni e Venturi. Spettatori 3620.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.