Spesa per chi ha bisogno: colletta alimentare di Coop Consumatori Nordest

Nei 4 punti vendita Coop di Piacenza e provincia sabato 29 marzo si raccolgono generi alimentari da donare alle persone indigenti

Più informazioni su

Una spesa solidale per chi, nel nostro territorio, ha più bisogno di un sostegno concreto. Questo è l’obiettivo dell’iniziativa che Coop Nordest organizzerà il prossimo sabato 29 marzo nei suoi supermercati e ipermercati (12 province da Reggio Emilia a Mantova, da Udine a Trieste) tra cui quattro piacentini.

Tra le tante iniziative che Coop realizza per contrastare gli effetti della crisi e a favore delle fasce più deboli della popolazione s’inserisce anche la Colletta Alimentare. È la prima volta che la cooperativa realizza una raccolta di generi alimentari: in passato è stato raccolto, con successo, solo materiale scolastico. L’azione solidale questa volta sarà possibile grazie alla sinergia fra cooperativa, soci volontari, associazioni che riceveranno la merce raccolta e Servizi Sociali dei vari Comuni.

Sabato 29 marzo i soci della cooperativa, con tanto di pettorina o adesivo dell’iniziativa, saranno presenti nei punti vendita con i volontari delle associazioni per sensibilizzare le persone. Distribuiranno le shopper contenenti l’elenco dei cibi da donare: olio di semi e d’oliva, omogeneizzati, alimenti per l´infanzia, pesce, carne e legumi in scatola, pelati e sughi, pasta, riso, latte a lunga conservazione. La maxi spesa sarà direttamente consegnata ai volontari delle associazioni e delle onlus che distribuiscono cibo agli indigenti del territorio. Un gesto piccolo ma molto importante per chi, vicino a noi, sta vivendo un momento di difficoltà.

“I tempi che il nostro paese sta affrontando non sono facili – dice Claudio Toso Direttore soci di Coop Consumatori Nordest- e Coop, che ha come mission l’attenzione alle persone e alle comunità, sta intensificando le iniziative di supporto. In questi anni l’attività che conosciamo come Colletta Alimentare ha avuto un riscontro molto favorevole sia da parte dei soci donatori, in termini di partecipazione, sia da parte di quanti, grazie ai prodotti donati, hanno trovato sollievo dai loro problemi quotidiani. La positività dell’iniziativa – continua Claudio Toso – ha promosso un forte interessamento delle diverse Amministrazioni Pubbliche e associazioni di volontariato che hanno chiesto di estendere l’esperienza in altri territori o d’incrementarne il numero. Si è deciso, quindi, di realizzare l’iniziativa del 29 di marzo: una raccolta promossa e gestita direttamente dai volontari Coop grazie alle relazioni esistenti con il territorio”.

Nei 4 punti vendita di Piacenza e provincia, grazie anche allo straordinario coinvolgimento dei Servizi Sociali che per ogni territori hanno definito con le associazioni coinvolte la razionalizzazione delle risorse raccolte e l’impiego delle stesse, si riuscirà a raggiungere un importante obiettivo, con una piccola rinuncia di chi se lo può permettere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.