Quantcast

Una domenica ai Teatini con Mozart e Salieri FOTO foto

A proposito di Amadeus, è il titolo del terzo appuntamento della rassegna cameristica, ad ingresso gratuito, “Allegro con Brio”, organizzata dalla Fondazione Teatri di Piacenza

Più informazioni su

A proposito di Amadeus, è il titolo del terzo appuntamento della rassegna cameristica, ad ingresso gratuito, “Allegro con Brio”, organizzata dalla Fondazione Teatri di Piacenza in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Nicolini” che ha allietato gli appassionati piacentini alla Sala dei Teatini.

Lo spettacolo è stato proposto dall’Orchestra del Conservatorio “G. Nicolini” diretta da Fabrizio Dorsi: un’occasione per analizzare il rapporto fra Mozart e Salieri che in passato ha ispirato una vasta letteratura, attratta dalla contrapposizione fra il genio e un onesto (magari un po’ intrigante) artigiano, al quale, talvolta, sono stati attribuiti persino istinti omicidi.

A proposito di Amadeus riprende, infatti, tale contrapposizione senza alcuna pretesa di trovare qualcosa di nuovo, ma con il semplice intento di proporre un concerto (con musiche naturalmente di Mozart e Salieri) articolato in modo più originale. L’Antonio Salieri che si presenta al pubblico del nostro tempo approfittando di una “licenza” accordatagli nell’al di là da Bach e Palestrina è un ometto simpatico, intimamente diviso fra l’odio e l’ammirazione per il più giovane rivale. Ma il concerto sarà anche un’occasione per riparlare di Mozart, della sua arte e della sua umanità e, nello steso tempo, per contrapporre, sul piano dei costumi e degli usi musicali, quel tempo al nostro.

Ideato da Roberto Iovino per l’amico Franco Carli, lo spettacolo ha debuttato nella primavera del 1990 all’Auditorium delle Clarisse di Rapallo. In scena, al fianco dell’Orchestra del Conservatorio anche il baritono Min Ho Lee, il baritono Song Jin Heon, il soprano Federica Pecorari e Nicola Cavallari, voce recitante.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.