Quantcast

Dal 25 aprile al primo maggio: una settimana dedicata a lavoro, cultura e Resistenza

Una settimana ricca di appuntamenti dedicati al lavoro, la cultura e la Resistenza. Eventi che si concentrano a Piacenza dal 25 aprile al primo maggio, organizzati da Cgil, Arci e Anpi, presentati in conferenza stampa da Gianluca Zilocchi e Claudio Malacalza (Cgil), Luca Garlaschelli (Arci), Stefano Pronti (Anpi) e Pietro Corvi (direttore artistico Cuncertass). 

Più informazioni su

Una settimana ricca di appuntamenti dedicati al lavoro, la cultura e la Resistenza. Eventi che si concentrano a Piacenza dal 25 aprile al primo maggio, organizzati da Cgil, Arci e Anpi, presentati in conferenza stampa da Gianluca Zilocchi e Claudio Malacalza (Cgil), Luca Garlaschelli (Arci), Stefano Pronti (Anpi) e Pietro Corvi (direttore artistico Cuncertass). 

Si inizia quindi il 25 aprile, con le celebrazioni di rito della giornata dedicata alla Liberazione, con animazioni che proseguiranno al pomeriggio. Sabato 26 in Sant’Anna verrà ricordato Giuseppe Berti, partigiano piacentino combattente, storico e protagonista della politica del dopoguerra. Lunedì 28 aprile in mattinata partirà un autobus per la visita ai cippi a ricordo dei caduti partigiani. Sempre lunedì sera, alle 21 e 30, si terrà la rappresentazione “Eravamo in tanti”, di Eros Sequi con Valerio Bongiorni e musiche di Luca Garlaschelli. Uno spettacolo ispirato alla guerra partigiana nell’ex Jugoslavia. 

Martedì 29 aprile alle 21, all’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano – Via Sant’Eufemia 12, si terrà l’incontro “La Resistenza piacentina ed i suoi protagonisti nei libri di Ermanno Mariani”, incontro promosso da Edizioni Pontegobbo in collaborazione con la Fondazione di Piacenza e Vigevano e Anpi Piacenza.  

Si apre poi la perentesi più prettamente musicale, con il Wake Up Cuncertass a Sound Bonico, il 26 e il 27 aprile, e il Waiting for 1 maggio alla cooperativa di Sant’Antonio, sede del Cuncertass vero e proprio il giorno successivo e la premiazione dei concorsi di carattere artistico e culinario (il panino del lavoratore). Sempre il primo maggio in piazza Cavalli e a Monticelli si terranno le manifestazioni dei sindacati, per celebrare la giornata dei lavoratori. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.