Quantcast

Evasione fiscale, condanna a 15 anni per l’imprenditore Fagioli

Quindici anni di reclusione e mille euro di multa: è la pesante condanna di primo grado inflitta dal Tribunale di Piacenza all’imprenditore Marco Fagioli titolare della fagioli Gomme Srl di Castelsangiovanni

Più informazioni su

Quindici anni di reclusione e mille euro di multa: è la pesante condanna di primo grado inflitta dal Tribunale di Piacenza all’imprenditore Marco Fagioli titolare della Fagioli Gomme Srl di Castelsangiovanni, accusato di evasione fiscale. Condanna a 3 anni e 3 mesi per la moglie Paola Gobbi Cavanna, indicata dall’accusa come concorrente esterno.

La sentenza è stata pronunciata nella tarda mattinata dal collegio giudicante presieduto da Italo Ghitti (a latere Elena Stoppini e Ivan Borasi): sul 53enne imprenditore pendevano le accuse di evasione fiscale, bancarotta fraudolenta e circonvenzione di incapace, reato quest’ultimo per cui è stato assolto, al pari della moglie. Il pubblico ministero Antonio Colonna, nell’udienza del 9 aprile scorso aveva chiesto per Fagioli una condanna a 12 anni di reclusione e di un anno e sei mesi per la moglie.

Una sentenza che inasprisce le pene, dunque, chieste dal Pm e contro la quale i difensori della coppia hanno già annunciato la volontà di ricorrere in appello. Critico sul pronunciamento dei giudici l’avvocato Franco Livera legale dell’imprenditore piacentino: “Ormai il nostro tribunale ci sta abituando a questo tipo di impostazione” – ha commentato. “Una sentenza che definire dura è poco – ha aggiunto l’avvocato Paolo Fiori, legale di Paola Gobbi Cavanna – con una condanna che è andata a raddoppiare la richiesta, già alta, del pubblico ministero: certamente ricorreremo in appello dove confidiamo di avere un verdetto adeguato alla realtà di questo caso”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.