Fiat, Porsche e Ferrari, auto storiche all’asta. C’è anche una De Lorean FOTO foto

Tra gli oltre 30 mezzi regolarmente iscritti al registro ASI andate all’incanto ci sono auto degne di stare nei musei come la mitica Fiat 501 Corsa 1921 o la Fiat 508 B Balilla del 1935

Più informazioni su

Dalla Fiat 501 Corsa 192, alla Porsche 356 Bt5, alla Ferrari Dino, fino alla mitica De Lorean vista nella serie cinematografica di “Ritorno al Futuro”. Sono alcuni dei modelli battuti sabato pomeriggio a Piacenza durante l’asta, unica nel panorama nazionale, organizzata dalla Casa d’Aste Iori.

Vetture che hanno scritto la storia delle quattro ruote, dai modelli più rari a quelli più commerciabili. Eleganti signore che da passatempo per élite aristocratiche stanno diventando la passione anche di un pubblico più vasto, catturato dal fascino di viaggi senza tempo. Non a caso importanti critici d’arte si sono soffermati sull’importanza culturale di veicoli che attraverso la loro estetica e la loro tecnologia testimoniano il genio creativo, la storia e l’evoluzione della scienza e del costume. Una tendenza che alla passione unisce anche un ritorno in termini economici.

Tra gli oltre 30 mezzi regolarmente iscritti al registro ASI andate all’incanto ci sono auto degne di stare nei musei come la mitica Fiat 501 Corsa 1921 o la Fiat 508 B Balilla del 1935, oppure auto che hanno segnato la storia dell’automobilismo sportivo come la Porsche 356 Bt 5 del 1960 o una De Lorean DMC con portiere ad ali di gabbiano del 1980 resa famosa dai film della serie “Ritorno al Futuro”.

Ricca anche la selezione di motociclette con un importante collezione di Vespa e Lambretta, vanto e passione di numerosi collezionisti. Tra le curiosità si segnala anche la presenza di rarissime biciclette del 1800 e di un biciclo francese di fine ottocento con grande ruota e telaio in legno. “Ci aspettiamo un’alta affluenza con “gare” emozionanti – ha detto in mattinata Stefano Iori – viste anche le tante offerte scritte già ricevute per auto e moto”. Fra i modelli più pregiati, sottolinea Iori, “la Fiat 501 per quanto riguarda le auto d’epoca e sicuramente la Porsche 356 Bt5 fra quelle storiche, vettura praticamente introvabile sul mercato italiano”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.