La prima finale è della Rebecchi Nord, Busto sconfitta al quarto FOTO foto

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza al PalaBanca si aggiudica gara1 della finale scudetto per 3 set a 1. Contro Yamamay Unendo Busto Arsizio il match è stato equilibrato e combattuto 

Più informazioni su

REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 3-1 (21-25; 26-24; 25-15; 25-23) LA DIRETTA

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza al PalaBanca si aggiudica gara1 della finale scudetto. Contro Yamamay Unendo Busto Arsizio il match è stato combattuto con le ragazze di Caprara che hanno iniziato in salita, subito sotto di un set. Nei parziali successivi è uscito il carattere della Rebecchi Nordmeccanica che ha domato le avversarie: decisiva la reazione nel secondo set, vinto dalle piacentine 26-24. 

Piacenza in campo con il sestetto consueto, giocano Ferretti in regia, Van Hecke opposto, Leggeri e De Kruijf al centro, Bosetti e Meijners di banda con Sansonna libero.

FINALE SCUDETTO: IL PRIMO ROUND E’ DELLA REBECCHI NORDMECCANICA
In un PalaBanca stracolmo di gente e di entusiasmo, la squadra di Caprara supera Busto Arsizio col punteggio di 3-1

PIACENZA – Il primo round scudetto è per la Rebecchi Nordmeccanica, ma Busto Arsizio si dimostra un grande avversario, facendo soffrire le biancoblù per oltre due ore. Comincia così la finale scudetto, in un’atmosfera di grande pathos e volley di altissima qualità, tra due formazioni arrivate al top della forma proprio nel momento più importante della stagione.
Sulle tribune, una cornice all’altezza dell’evento. Con oltre tremila persone festanti, per un vero e proprio spettacolo della pallavolo femminile.

Busto parte meglio e vola subito sul 5-1. Ma Piacenza non si scompone e si risale ben presto la corrente, fino ad arrivare avanti al time out tecnico: 12-11. Per poi allungare: 15-13. Ma Busto non molla, anzi, continua a difendere in maniera egregia. E la Rebecchi Nordmeccanica soffre, subendo due ace consecutivi di Bianchini. Situazione ribaltata: 19-17. Piacenza prova una reazione, però invano. Busto con Ortolani e Arrighetti trova i punti che le mancano per aggiudicarsi il primo parziale: 25-21.

E la partita per le biancoblù adesso diventa tutta in salita. Anche nel secondo set Busto piazza una gran partenza: 7-3. Piacenza comunque resta quantomeno in scia, con un solo punto di ritardo al time out tecnico: 11-12. La squadra di Parisi continua la sua ottima partita e resta in vantaggio, fino ad arrivare sul 23-20. Però le biancoblù adesso giocano meglio e con Meijners recuperano: 23 pari. Busto raggiunge il set point, annullato da De Kruijf. L’ace di Meijners e il punto di Bosetti permettono a Piacenza di chiudere 26-24. E si torna in parità.

Stavolta è la Rebecchi Nordmeccanica a partire meglio: 8-5. Busto accusa il colpo del set precedente e Piacenza ne approfitta. Il gioco delle campionesse d’Italia cresce sempre di più. Con risultati apprezzabili e visibili: 17-11. La difesa delle lombarde adesso è meno efficace e per la squadra di Caprara la strada si fa tutta in discesa. L’ace di Bramborova è una nuova perla. Piacenza chiude in scioltezza: 25-15.

Il quarto set è molto più equilibrato. La Rebecchi Nordmeccanica va sotto (2-5), però trova immediatamente un guizzo che riporta la parità. Equilibrio per tutto il parziale, poi un doppio guizzo vincente di Meijners, con Piacenza che ora conduce 22-20. Busto le prova tutte, ma alla distanza è costretto alla resa. Esplode il PalaBanca, tributando comunque grandi complimenti alla Unendo Yamamay.
Il tempo per prendere fiato è ridotto all’osso.

Mercoledì si tornerà in campo per Gara 2 della finale scudetto. Ancora al PalaBanca, stavolta con inizio alle 20. Per Piacenza ci sarà l’opportunità di ipotecare il tricolore, per Busto Arsizio la possibilità di pareggiare e di garantirsi Gara 4.

REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 3
UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 1
(21-25; 26-24; 25-15; 25-23)

REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Poggi (L), Valeriano, Leggeri 7, De Kruijf 9, Van Hecke 12, Meijners 28, Manzano, Ferretti, Sansonna (L), Bramborova 1, Caracuta, Bosetti 18, Vindevoghel 1. All. Caprara.

UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Ortolani 16, Garzaro 6, Bianchini 2, Michel 6, Leonardi, Marcon 9, Spirito, Sloetjes 1, Buijs 12, Arrighetti 8, Wolosz 2, Petrucci 1. All. Parisi.
Arbitri: Padoan e Perri.
Spettatori: 3450.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.