Quantcast

L’Africa postcoloniale, a Piacenza studiosi da tutta Europa FOTO foto

Tra gli argomenti che verranno trattati la decolonizzazione e il quadro internazionale, religioni e cultura nella frisa indipendente, l’Africa fra terzomondismo e globalizzazione, l’Africa e l’Italia

Più informazioni su

Studiosi ed esperti di livello internazionale sono arrivati a Piacenza per una due giorni dedicata all’Africa. A ospitare l’importante convegno, organizzato da Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo in collaborazione con l’Amministrazione comunale e l’Istituto Storico della Resistenza, è l’Auditorium S. Ilario: si parlera dell’”Africa postcoloniale”, tema che mette a confronto gli studiosi su nodi storiografici e prospettiva di ricerca. Tra gli argomenti che vengono trattati la decolonizzazione e il quadro internazionale, religioni e cultura nella frisa indipendente, l’Africa fra terzomondismo e globalizzazione, l’Africa e l’Italia.

In allegato il programma del convegno

IL FONDO DEL BOCA – Nel corso del convegno verrà presentato da Serena Groppelli (Isrec) anche il fondo A. Del Boca, conservato presso l’Istituto Storico della Resistenza di Piacenza, uno dei maggiori fondi privati italiani sul tema del colonialismo.

L’approvazione della convenzione tra il Comune di Piacenza, l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea e Angelo Del Boca è del 25 maggio 1995 e recita: “Angelo Del Boca, presidente dell’Istituto e illustre storico, concede in comodato gratuito al Comune di Piacenza che accetta i circa 10.000 libri e documenti di sua proprietà, attinenti la storia contemporanea e in particolare quella del colonialismo. Tali libri e documenti vengono concessi in uso gratuito con specifico vincolo di destinazione alla Biblioteca Comunale “Passerini Landi” e vengono costituiti in un fondo speciale denominato “Angelo Del Boca”. La durata del presente contratto di comodato è di anni 30 e decorrenti dalla data di esecutività della delibera di approvazione da parte del Comune della presente convenzione”.

Il Fondo è attualmente collocato in parte presso la Biblioteca Passerini Landi e in parte presso l’Istituto Storico della Resistenza, ad essa collegato. L’Istituto garantisce la consultazione del Fondo a studiosi, ricercatori e cittadini che ne facciano richiesta. I libri, le riviste e i documenti raccolti nel Fondo sono stati raccolti da Angelo Del Boca in oltre quarant’anni di attività di studio.

Il Fondo contiene, oltre alle monografie, riviste, documenti e lettere, tra i quali la corrispondenza con enti ed organismi di ricerca (ad es. il Foreign Office) a proposito di questioni attinenti le politiche coloniali italiane ed europee. Al suo interno si possono trovare consistenti fondi documentari sulle attività di guerriglia e resistenza all’occupazione tedesca del nord Italia.

Al momento dell’acquisizione si stimava per il Fondo un valore complessivo di alcune centinaia di milioni di vecchie lire, grazie anche alla presenza di alcune rarità e molte riviste. Il Fondo contiene:

– 3.430 monografie presenti presso l’Istituto Storico della Resistenza;
– 903 monografie presenti presso la Biblioteca Comunale “Passerini Landi”
– Circa 400 testate di periodici presenti presso l’Istituto Storico della Resistenza per un totale di circa 6.000 numeri;

Tutte le monografie e i periodici conservati nel Fondo Del Boca sono registrate e consultabili nel sistema OPAC.

LOCANDINA CONVEGNO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.