Nap e SiCobas in corteo il 1° maggio.”Non ricorrenza, occasione di lotta”

Il corteo che si terrà giovedì prossimo 1 maggio con partenza ore 15.30 ai Giardini Margherita

Più informazioni su

Pubblichiamo il comunicato di NAP (Network Antagonista Piacentino) e SiCobas realtiva al corteo che si terrà giovedì prossimo 1 maggio con partenza ore 15.30 ai Giardini Margherita.

IL COMUNICATO:

“Da troppo tempo il primo maggio non è più vissuto come una giornata di lotta ma come una sterile ritualità. L’anno scorso, a Piacenza, siamo riusciti a invertire questo trend con un corteo grande, conflittuale e interamente composto di giovani, sia italiani che immigrati consci del fatto che solo lottare uniti può produrre avanzamenti per tutti.?

“A un anno di distanza, sotto i colpi feroci del “job act” e della guerra ai poveri promossa dal Governo Renzi, ci sembra il caso di bissare: QUEST’ANNO PIACENZA SCENDE IN PIAZZA PER IL PRIMO MAGGIO, PARTENZA ORE 15 e 30 DAI GIARDINI MARGHERITA PER CHIEDERE:

• Rilancio della data del 1 maggio non come sterile ricorrenza ma come occasione di lotta
• Contestazione radicale del sistema di sfruttamento delle cooperative, ormai avanguardia nello sfruttamento e ben rappresentata al governo dal ministro Poletti?
• Denuncia e condanna dei 3 fogli di via ancora vigenti in seguito alla lotta per Ikea
• Solidarietà e richiesta di scarcerazione per tutti gli arrestati del 12 aprile?
• Condanna totale del “job act” varato dal governo Renzi che condanna al precariato infinito milioni di giovani?• Adesione e utilizzo del corteo come primo passo verso l’11 luglio a Torino, dove le istituzioni hanno deciso di convocare un provocatorio vertice europeo sulla disoccupazione figlia proprio delle loro politiche di austerità e precarizzazione del lavoro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.