Quantcast

Record regionale per il Carpaneto: in Prima nessuno ha fatto più punti

Il cammino esaltante dei ragazzi di Paganini - freschi della conquista della Promozione - non ha eguali in regione. Il presidente Rossetti guarda avanti

Più informazioni su

Salto in Promozione e record regionale. E’ il cammino esaltante del Carpaneto, fresca regina del campionato di Prima categoria grazie alla vittoria finale conquistata con due giornate di anticipo. La formazione del presidente Giuseppe Rossetti ha vinto il braccio di ferro a distanza con il Gotico Garibaldina, degna rivale che ha dato vita a un entusiasmante duello conclusosi domenica scorsa, quando i biancazzurri di Paganini l’hanno spuntata contro il San Secondo, mentre il Gotico Garibaldina è stato fermato sul pareggio a Bobbio.

Oltre ad aver vinto matematicamente il girone A di Prima categoria, Fulcini e compagni si sono laureati miglior compagne emiliano-romagnola nello stesso campionato: nessuno, infatti, è riuscito a conquistare i 75 punti dei piacentini. Finora, chi si è solo lontanamente avvicinato è il Campagnola, formazione reggiana leader del girone C con 68 punti in 28 partite. Al terzo posto della speciale classifica a distanza ci sono i ferraresi del Comacchio Lidi, primi nel girone F con 65 punti.

Rimanendo nel girone A di Prima categoria (quello che tradizionalmente ospita le formazioni piacentine), il Carpaneto è risultata la formazione che ha messo più punti a segno negli ultimi cinque anni: l’anno scorso il Soragna si era fermato a quota 57 in 30 partite giocate, mentre andando a ritroso troviamo Borgonovese (66), Royale Fiore (63) e Pontenurese (65).

“E’ stata un’annata straordinaria – commenta il presidente Giuseppe Rossetti – che ci ha regalato la seconda promozione in due anni. Dodici mesi fa festeggiavamo la vittoria della Seconda categoria, ora il successo in Prima categoria. Ricordiamoci da dove siamo partiti, senza nulla togliere ovviamente al mio predecessore”. Quindi guarda avanti. “Sono orgoglioso di questo gruppo e se fosse per me lo riconfermerei. Dobbiamo guardare con attenzione il discorso giovani. Vogliamo far bene anche in Promozione, pur partendo con obiettivi tranquilli”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.