Amici della Lirica, concerto speciale per la Festa della Mamma

Quattro mani a dar vita ad un evento davvero indimenticabile che vedrà coinvolte il M° Chiara Cipelli e il M° Paola del Giudice in una performance e un programma assolutamente particolari

Più informazioni su

Per festeggiare in maniera originale la Festa della Mamma, giovedì 8 maggio alle ore 21 presso la sede degli Amici della Lirica in Vicolo Serafini 12 a Piacenza, il sodalizio guidato da Sergio Buonocore ha organizzato qualcosa di veramente speciale: un concerto di un duo pianistico tutto al femminile.

Quattro mani a dar vita ad un evento davvero indimenticabile che vedrà coinvolte il M° Chiara Cipelli e il M° Paola del Giudice in una performance e un programma assolutamente particolari. Gli spettatori potranno ascoltare in effetti alcuni brani straordinari e raramente eseguiti, altri più noti e, per concludere, un immancabile “ammiccamento” al mondo della lirica.

Un omaggio all’universo femminile è implicito nella scelta di Cipelli e del Giudice di presentare alcuni pezzi di Cécile Louise Stéphanie Chaminade, compositrice francese nata a Parigi nel 1857 e della quale Ambroise Thomas disse: «Questa non è una donna che compone, ma un compositore che è una donna».

Titoli esotici a raccontare una moda del tempo e un mondo lontano e inesplorato: Cécile Chaminade che pure aveva viaggiato ben oltre i confini europei non arrivò mai a visitare l’Oriente. Brani di Wolgang Amadeus Mozart e Antonin Dvorák per arrivare poi ad apprezzare anche alcune trascrizioni di opere verdiane e rossiniane, ma non solo.

Imperdibile quindi l’appuntamento con queste due meravigliose musiciste che hanno iniziato i loro studi proprio a Piacenza al Conservatorio di Musica “G. Nicolini”.
Chiara Cipelli, diplomata in pianoforte col massimo dei voti a soli 19 anni inizia il suo percorso formativo con Lucia Romanini, prosegue poi ottenendo l’ammissione alla Musikhochschule Freiburg i.Br. (Germania) dove consegue il Diploma di Kunstlerische Ausbildung sotto la guida di James Avery e parallelamente si perfeziona in musica da camera con Felix Gottlieb.

Continua il suo perfezionamento con Nelson Delle-Vigne Fabbri presso l’École Normale de Musique “Alfred Cortot” di Parigi dove ottiene la borsa di studio “Albert Roussel” e il “Diplome Superieur d’Enseignement”. Vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, Cipelli ha avuto e ha un’intensa attività concertistica che l’ha portata a esibirsi in Italia e all’estero in prestigiose sale con ottimi consensi di pubblico e critica. Numerose le sue partecipazioni a festivals e manifestazioni musicali, Cipelli ha all’attivo importanti collaborazioni tra cui citiamo l’Orchestra Filarmonica Italiana, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali e il Gruppo Strumentale Ciampi.

Attualmente è docente presso l’I.S.S.M “C. Monteverdi” di Cremona, presso l’I.S.S.M. “A. Peri” di Reggio Emilia e tiene regolarmente Masterclasses in Italia, Spagna, Francia e Belgio. Paola del Giudice si è diplomata con il massimo dei voti sotto la guida di Olga Scevkenova per il pianoforte e di Mariolina Porrà per il clavicembalo presso il Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza.

Si è in seguito perfezionata con i maestri V. Vitale, M. Tipo, A. Ballista, B. Canino, e per quanto riguarda la musica da camera ha studiato con il M° Piero Guarino e presso l’Accademia Chigiana di Siena con il duo Gulli-Cavallo, ottenendo il diploma di merito. Vincitrice di Concorsi nazionali ed internazionali, del Giudice ha al suo attivo una intensa attività concertistica in varie formazioni accanto ad artisti di chiara fama, presso importanti Sale e Teatri italiani ed esteri.

Come pianista e clavicembalista collabora con orchestre Sinfoniche quali l’orchestra della Fondazione “Toscanini” di Parma, l’“OFI” di Piacenza, con il gruppo “Barocco Veneziano” e la Camerata Opera Ensemble ottenendo sempre ottimi consensi dai vari direttori. Con le suddette orchestre ha effettuato tournée in Germania, Austria, Svezia, Francia e Giappone.

Docente in numerose masterclass in Italia e all’estero e commissario in giurie di Concorsi nazionali ed Internazionali, attualmente è insegnante di Pianoforte principale presso il Conservatorio “A. Vivaldi “di Alessandria e presso l’Istituto di Alta formazione musicale “A. Peri” di Reggio Emilia. Si ricorda che l’evento è gratuito e aperto a tutta la cittadinanza. Gli organizzatori colgono l’occasione per ringraziare la Banca di Piacenza per il costante sostegno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.