Campagna #Bringbackourgirls, l’adesione del Comune di Piacenza

Anche il sindaco Paolo Dosi e gli assessori della Giunta comunale aderiscono alla campagna #Bring back our girls, mobilitazione internazionale per la liberazione delle 230 ragazze rapite in Nigeria dagli estremisti di Boko Haram

Più informazioni su

Anche il sindaco Paolo Dosi e gli assessori della Giunta comunale aderiscono alla campagna #Bringbackourgirls, mobilitazione internazionale per la liberazione delle 230 ragazze rapite in Nigeria dagli estremisti di Boko Haram.

“L’impegno di sensibilizzazione lanciato da Michelle Obama – sottolinea l’assessora alle Pari Opportunità Giulia Piroli, promotrice dell’iniziativa a Palazzo Mercanti – richiede un gesto semplice ma significativo, per testimoniare che non si può restare indifferenti alle violazioni dei diritti umani e ai soprusi che, in ogni parte del mondo, colpiscono la libertà e la dignità delle persone più deboli e indifese. Con il sindaco e con i colleghi della Giunta abbiamo voluto dare un piccolo segno di condivisione che, nella solidarietà a queste giovani donne e nella speranza che si possa presto giungere al loro rilascio, si faccia il simbolo del nostro no ad ogni forma di violenza, di terrorismo, di rivendicazione giocata sulla vita altrui”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.