Educazione alla legalità, la Finanza alla scuola di Ziano

Nel corso della riunione sono stati illustrati i compiti della Guardia di Finanza nei vari settori, con particolare riferimento all’area economica, alla lotta alla contraffazione ed al contrasto all’uso ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché risposto alle domande formulate dagli studenti

Più informazioni su

Nell’ambito del progetto “Educazione alla legalità fiscale”, ideato di concerto con il ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, finalizzato ad evidenziare il concetto che la “legalità economica” è una dimensione strettamente connessa all’esercizio di una cittadinanza attiva e responsabile, che conviene al singolo ed è patrimonio indispensabile per l’esistenza stessa e la crescita della collettività, nei giorni scorsi si è tenuto un incontro presso la scuola statale primaria di Ziano Piacentino (Pc).

Nel corso della riunione, tenuta dal luogotenente Giacomo Forteleoni, comandante della tenenza Guardia di Finanza di Castelsangiovanni, che ha visto la partecipazione di docenti e delle classi quarta e quinta dell’istituto, con la presenza di circa 35 ragazzi, sono stati illustrati i compiti della Guardia di Finanza nei vari settori, con particolare riferimento all’area economica, alla lotta alla contraffazione ed al contrasto all’uso ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché risposto alle domande formulate dagli studenti.

Al termine dell’incontro, nel cortile della scuola, si è proceduto ad una dimostrazione pratica di ricerca di sostanze stupefacenti, con l’ausilio di una delle unità cinofile presenti alla sede di Piacenza e composta dal finanziere Alessandro Iasella alessandro e dal labrador “Buddy”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.