Quantcast

Inverno mite, calano utili e ricavi di Iren

"L’imprevedibile mitezza della stagione invernale appena conclusa - viene sottolineato - ha comportato un calo eccezionale dei volumi venduti di gas (-25%) e di calore per il teleriscaldamento (-18%)"

Più informazioni su

Il Consiglio di Amministrazione di IREN S.p.A. ha approvato i risultati consolidati al 31 marzo 2014. “La dinamica delle performance operative registrate nel primo trimestre del 2014 – si legge in una nota – è attribuibile sostanzialmente, a fattori esogeni e straordinari, ed in particolare all’andamento climatico del periodo invernale (temperature mediamente superiori del 20% rispetto all’analogo periodo 2013) e alla revisione dei meccanismi di definizione delle tariffe di vendita del gas”.

“L’imprevedibile mitezza della stagione invernale appena conclusa – viene sottolineato – ha comportato un calo eccezionale dei volumi venduti di gas (-25%) e di calore per il teleriscaldamento (-18%). Il perdurare della situazione di overcapacity degli impianti termoelettrici, legata ad una contrazione della domanda nazionale di energia elettrica e alla maggior incidenza delle produzioni da fonti rinnovabili, ha determinato un calo straordinario del prezzo dell’energia elettrica, che ha toccato il minimo degli ultimi otto anni”.

Fattori  che “sono stati solo in parte compensati da un incremento delle produzioni idroelettriche (+56% rispetto ad una media nazionale del +34%) oltre che dalla crescita del settore Servizio Idrico Integrato e del settore Ambiente. Positive le performance finanziarie che hanno fatto registrare un flusso di cassa positivo e confermano il miglioramento progressivo della Posizione Finanziaria Netta”.

I DATII Ricavi consolidati del primo trimestre 2014, pari a 903,1 milioni di euro, presentano una riduzione (-18,3%) rispetto a 1.105,6 milioni di euro dello stesso periodo del 2013, per effetto principalmente della riduzione dei volumi di gas e calore venduti a causa della stagione invernale mite e della riduzione del prezzo dell’energia elettrica.

Il Margine Operativo Lordo (Ebitda) si attesta a 203,3 milioni di euro, segnando un calo (-17,3%) rispetto a 245,7 milioni del primo trimestre del 2013 principalmente per effetto delle performance della filiera energetica che, oltre a risentire degli effetti negativi dello scenario macro-economico, ha subito l’impatto degli elementi regolatori e climatici sopra descritti. Nel primo trimestre 2014 è stata inoltre realizzata una plusvalenza pari a circa 12 milioni di euro e legata al fondo immobiliare costituito nel 2012.

Il Risultato Operativo (Ebit) è pari a 128,7 milioni di euro, in contrazione rispetto a 175,9 milioni di euro registrati nel primo trimestre 2013 e riflette sostanzialmente l’andamento del Margine Operativo Lordo.

L’Utile Netto si attesta a 51,3 milioni di euro, in calo (-38,0%) rispetto a 82.7 milioni di euro registrati al 31 marzo 2013, ed è prevalentemente influenzato dai risultati operativi del periodo. L’Indebitamento Finanziario Netto alla fine del primo trimestre del 2014 è pari a 2.175 milioni di euro, in riduzione di 17 milioni di euro rispetto a 2.192 milioni di euro al 31 dicembre 2013, grazie a un flusso di cassa positivo. Si segnala che l’applicazione del principio contabile IFRS 11 e la rideterminazione dei dati economico finanziari già indicata determinano una riduzione dell’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2013 di 333 milioni di euro con un conseguente miglioramento del rapporto Debito/EBITDA. Gli investimenti lordi realizzati nel periodo ammontano a 43,3 milioni di euro.

SCARICA A FONDO PAGINA IL COMUNICATO INTEGRALE DI IREN CON LE TABELLE

IL COMUNICATO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.