Quantcast

No all’omofobia, Uds in assemblea. Le foto del concorso foto

L’Unione Degli Studenti Piacenza (UDS) e la Consulta Provinciale degli Studenti (CPS) di Piacenza hanno organizzato un’assemblea pubblica sulle discriminazioni sessuali

Più informazioni su

L’Unione Degli Studenti Piacenza (UDS) e la Consulta Provinciale degli Studenti (CPS) di Piacenza hanno organizzato un’assemblea pubblica sulle discriminazioni sessuali, che è stata un momento importante di formazione sull’educazione sessuale, la contraccezione, il rispetto e la libertà dei corpi, l’importanza della lotta culturale all’omofobia.

Sabato 17 Maggio, Giornata Internazionale contro l’Omotransfobia, gli studenti si sono ritrovati alle ore 15:00 a Spazio 2, in via XXIV Maggio 51, dove hanno partecipato al dibattito guidato da esperti, tra i quali era presente una dottoressa che spiegato le tematiche e ha risposto alle numerose domande dei ragazzi.

E’ emersa la necessità di trattare il tema dell’educazione sessuale anche all’interno delle scuole, – in quanto è sempre più diffusa una profonda ignoranza riguardo il tema, considerato spesso un tabù -, insieme al bisogno e alla bellezza della difesa di un modello culturale davvero inclusivo e valorizzante delle differenze, dei diritti e delle specificità del singolo.

E’ stata citata, inoltre, la Carta dei Diritti, approvata al liceo Gioia di Piacenza, presso la Consulta di Piacenza e di Napoli e al Consiglio Nazionale dei Presidenti di Consulta (CNPC). Attraverso la sua approvazione, i luoghi culturali, come scuole e atenei, si impegnano a rifiutare espressamente e in modo concreto ogni forma di discriminazione, non solo legata alla razza, a fattori di carattere socio-economico e religioso, ma anche al sesso e all’orientamento sessuale.

In seguito vi è stata l’esposizione delle fotografie che hanno partecipato al concorso “Scatti d’amore, liber* di amare” indetto da UDS e CPS. Il concorso era incentrato sul tema dell’amore nel senso più ampio del termine ed ha visto la partecipazione di numerosi studenti che hanno inviato ben 30 foto. La Giuria, composta da Tommaso Maserati, coordinatore dell’Unione degli Studenti, Giulia Sacchetti, Presidente della Consulta, Camilo Miguel Teillier Villagran, Presidente nazionale dell’area tematica LGBTQI della Rete della Conoscenza, e due fotografi, Carlo Pagani e Francesco Barbieri, hanno votato i tre vincitori del concorso che si sono aggiudicati rispettivamente 25€, 50€ e 100€ di buoni sconto spendibili su Amazon.

La prima classificata è stata la fotografia di Sara Rossi, che raffigura due ragazze che si baciano in un negozio di vestiti dai colori caldi e bellissimi, che fanno da sfondo a un bacio ricco di tenerezza, discrezione, passione, istinto di protezione, impazienza, delicatezza.

La seconda classificata rappresenta un giovane padre che bacia la pancia della compagna incinta. La fotografia, come ha spiegato l’autrice Noemi Roveda, rappresenta “l’amore incondizionato e la grande unità di due genitori adolescenti e della loro bimba”.

La terza fotografia classificata, di Martina Milani, presenta una sequenza di quattro immagini di due ragazzi che si abbracciano e si baciano in un bosco: il loro gesto d’amore rappresenta il climax ascendente di una storia d’amore, l’evoluzione e il vortice del loro sentimento.

Infine è stato allestito un ricco rinfresco interamente preparato da alcuni ragazzi che hanno contributo alla realizzazione dell’evento.
Questo 17 Maggio è stata una giornata significativa che ha dimostrato la passione, l’entusiasmo, il desiderio di informazione e di cambiamento degli studenti, decisi a lottare per una società del futuro rispettosa, valorizzante e non discriminante nei riguardi delle differenze.

La Consulta degli Studenti e l’Unione degli Studenti

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.